Guardiani della Galassia Vol. 2
- Pubblicità -

Durante la presentazione della versione in Home Video del secondo capitolo, James Gunn ha trovato l’occasione per anticipare qualcosa in merito a Guardiani della Galassia Vol. 3.

- Pubblicità -
 

Prima di tutto il regista ha detto a Collider che le riprese del film potrebbero cominciare nel 2018, anche se non abbiamo ancora la conferma ufficiale:

“È stato alquanto facile. La verità è: il primo film è il primo atto, il secondo film è il secondo atto, e il terzo film è il terzo atto, quindi sto mettendo molte cose insieme nel terzo film. Avremo un sacco di risposte a cose differenti, facendolo in un modo elegante. Si tratta di una sfida più grande scrivere il terzo film rispetto al secondo.”

Sempre nella stessa occasione, Gunn ha considerato la possibilità di uno spin off, magari sulla squadra di Guardiani originale, che abbiamo visto nella scene post credits del Vol. 2.

Gunn ha chiarito che in questo caso il film si sarebbe chiamato The Ravages, non Guardiani della Galassia e che per quanto riguarda invece il canone del MCU, Star Lord e compagnia rimangono i Guardiani Originali, indipendentemente da ciò che si legge nei fumetti.

Parlando invece con IGN, James Gunn ha smentito la teoria che vorrebbe Matthew McConaughey troppo vecchio per interpretare Adam Warlock. Il regista ha spiegato che nei fumetti, Adam nasce dal suo bozzolo come un uomo completamente formato ma ingenuo e poco esperto della vita.

Il casting di Warlock sarà molto complesso perché avere un attore adulto che interpreta un personaggio ingenuo potrebbe essere una soluzione molto rischiosa e quindi bisognerà scegliere con molta attenzione chi interpreterà il potente personaggio.

Guardiani della Galassia Vol. 3: lo sviluppo dipenderà da Avengers 3 e 4

James Gunn tornerà a scrivere e dirigere Guardiani della Galassia Vol. 3, e al suo fianco ci saranno anche i protagonisti del film, presumibilmente, a seconda di come si svilupperanno le varie storyline in Avengers 3 e 4.

- Pubblicità -