Jodie Foster

Due volte premio Oscar, icona del cinema hollywoodiano d’autore, attivista, regista, volto di un cinema che quasi non si fa più, Jodie Foster ha espresso a The Telegraph, alcune opinioni contrarie ai cinecomic, trend cinematografico per eccellenza di questo periodo.

L’attrice ha chiaramente esposto il suo sdegno per questo tipo di grosse produzioni ad alto budget: “Andare al cinema è diventato come andare a un parco a tema. Gli studi realizzano cattivi contenuti allo scopo di assecondare le masse.” L’attrice e regista continua poi dicendo che lo spettacolo in questione si rivela essere una fregatura, che garantisce un ritorno economico sicuro.

Mentre non punta il dito contro un film in particolare, Foster si scaglia contro il genere preciso, i cui principali esponenti e produttori sono i Marvel Studios e la DC Films.

Jodie Foster onorata con lo Stanley Kubrick Britannia Award

“Sta rovinando le abitudini degli spettatori americani e del resto del mondo. Non voglio fare film da 200 milioni sui supereroi.”

Sebbene ormai i cinecomics siano perfettamente inseriti nel sistema hollywoodiano, tanto che sempre più attori di prestigio si uniscono ai vari franchise, è sempre salutare ascoltare una voce fuori dal coro, la cui opinione sia o meno condivisibile.