mostri

La Mummia, con Tom Cruise, arriverà in sala il prossimo 8 giugno e Chris Morgan e Alex Kurtzman, che hanno lavorato al progetto, cominciano a parlare del loro lavoro sull’Universo Condiviso dei Mostri Universal.

 

Morgan ha rilasciato a Collider qualche dettaglio in più sullo svolgimento del franchise suggerendo che i film sui Mostri della Universal non saranno connessi nella trama, ma solo nei riferimenti; saranno in pratica una lunga lista di standalone: “Stiamo cercando di strutturare tutti i film come singoli, indipendenti, il risultato sarà un franchise con dei film che hanno qualcosa di simile tra loro. E mano a mano che arrivano gli script, decidiamo cosa inserire e quale riferimento fare. Lo facciamo con tutti i film a cui stiamo lavorando: La Sposa di Frankeinstein, Van Helsing, La Creatura della laguna nera, Wolfman, L’Uomo Invisibile, e così via. Si tratta di riportare in vita questi personaggi così ricchi e divertenti. L’ho sempre detto in questo modo: sono nel mio ufficio e ho una testa di Uomo Lupo montata sul muro. È molto figo entrare nel mio ufficio e dire ‘questo è il mio lavoro di questo momento’ e sto lavorando su un progetto e un personaggio che ha 80, 100 anni. C’è una vera e propria eredità, un vero rispetto, e il fatto che si tratti di questo studio rende tutto più concreto e importante.”

L’Universo Condiviso dei Mostri Universal parla dell’oscurità nelle persone

Senza dubbio i Mostri della Universal hanno una storia importante alle spalle e con La Mummia in arrivo tra poco tempo, ci sarà sicuramente la possibilità di valutare il modo in cui questi progetti verranno raccontati.

Morgan ha continuato: “Viviamo in un mondo di supereroi adesso, e li amo davvero molto e li ho visti tutti e mi sono divertita molto. Ma non mi posso identificare con questi film perché non saranno mai perfetti come quelli. I film dei mostri ci dicono che tutti hanno una parte oscura, tutti hanno segreti e di cui si vergognano e non vogliono dire o fare qualcosa che sembrerà mostruoso o pericoloso. Si tratta di abbracciare la propria oscurità.” 

La Mummia: Tom Cruise a gravità zero per uno stunt del film

La Mummia, remake del classico horror del 1932, sarà ambientato ai nostri giorni, a differenza della trilogia con Brendan Fraser, e che il personaggio di Cruise non sarà un archeologo ma un militare in pensione, la Wallis sarà una scienziata. Sofia Boutella interpreterà la Mummia, mentre per Jake Johnson è stato creato appositamente un ruolo: sarà un membro dell’esercito.

Alla regia ci sarà Alex Kurtzman, titolare dello sviluppo dell’Universo Condiviso dei Mostri Universal, e che la sceneggiatura è stata scritta da Jon Spaihts (Doctor Strange).

Nel cast del film Tom Cruise, Sofia Boutella, Annabelle Wallis, Russell Crowe e Jake Johnson.