Pacific Rim Uprising

Stando a Deadline, l’uscita al cinema di Pacific Rim Uprising è stata spostata da febbraio a marzo 2018. Il film, inizialmente previsto per il 23 febbraio, è adesso programmata per il 23 marzo.

 
 

Questo spostamento, di cui non si conoscono le cause, comporterà per il film uno scontro diretto al box office con Robin Hood: Origins, con Jamie Foxx, e con Ready Player One di Steven Spielberg.

Lo stesso riposizionamento però permetterà al film con John Boyega di evitare la competizione diretta al botteghino con Black Panther, vera e proprio incognita per i Marvel Studios.

Pacific Rim Uprising: il primo trailer dal Comic Con

Al momento nel cast di Pacific Rim Uprising sono confermati John Boyega, nel ruolo del figlio del personaggio di Idris Elba. Nel cast tornano Charlie Day e Burn Gorman. Confermate le news entry di Scott Eastwood, Jian Tian, Levi Meaden e Adria Arjona.

CORRELATI:

Pacific Rim Uprising è il sequel del film di Guillermo del Toro che resta in veste di produttore ma cede il posto in cabina di regia a Steven DeKnight, showrunner di Spartacus e Daredevil di Netflix.

L’uscita di Pacific Rim Uprising è stata fissata per il 23 marzo 2018. Legendary e Universal avevano inizialmente previsto l’uscita del sequel per l’estate 2017, facendo poi un deciso passo indietro e rimuovendolo dalla programmazione. L’acquisto della Legendary da parte del gruppo cinese Wanda ha invece cambiato le carte in tavola, accelerando la messa in produzione del sequel. Del resto, Pacific Rim incassò bene in Cina.