Terminator

Ben trent’anni sono passati da quel lontano 1984 in cui James Cameron sconvolse la cinematografia di fantascienza con Terminator, primo capitolo di una saga di culto che al momento conta ben cinque pellicole e un successo commerciale non indifferente a livello planetario, oltre ad aver costituito un immaginario popolare ancora oggi più vivo che mai. Purtroppo nel corso degli anni il franchise ha accusato segni evidenti di stanchezza, soprattutto dopo i deludenti risultati al botteghino nel 2003 di Terminator 3 Le macchine ribelli (il primo e unico film della saga senza alcun coinvolgimento da parte di Cameron) e i giudizi poco ragguardevoli riservati al prequel del 2009 Terminator Salvation, senza poi contare il tonfo definitivo in seguito al poco apprezzato Terminator Genesys del 2015. Malgrado tutto però sembra che il destino della saga sia ora destinato a risollevarsi, in seguito alla notizia riportata da Deadline circa la volontà di Cameron in persona di riprendere in mano le redini produttive della mitologia da lui creata, annunciando l’intenzione di realizzare entro il 2019 un nuovo film la cui regia dovrebbe essere affidata a Tim Miller, reduce dal successo di Deadpool.

 

Terminator: Emilia Clarke mai più Sarah Connor

Al momento non si hanno ancora informazioni certe riguardo al progetto che James Cameron Tim Miller hanno in mente a proposito di un nuovo film dedicato alla saga di Terminator, soprattutto non è dato sapere se i due decideranno di ignorare gli accadimenti dell’ultimo Terminator Genesys – e dunque ricollegarsi con un ideale sequel ai primi due capitoli – oppure se il racconto terrà in considerazione l’intera produzione finora realizzata. Nulla vieta inoltre che si possa pensare di oprate per un reboot capace di rivitalizzare l’intero franchise senza troppe pretese.

La domanda più scottante che ora sorge spontanea è: vi sarà ancora posto per i beniamini Arnold SchwarzeneggerLinda Hamilton in questo nuovo progetto di Terminator? Oppure vedremo un cast totalmente nuovo? Mentre le possibilità che l’ex governatore della California torni presto sul grande schermo sono davvero molto alte, per quanto riguarda la Hamilton non sembrano esserci molte speranze, dato che la stessa attrice aveva rifiutato di apparire in un cameo in Terminator 3 e aveva fatto solo una piccola apparizione vocale in Terminator Salvation.

Fonte: Deadline