halle berry

Halle Berry è nella bufera a causa di un annuncio di qualche giorno fa. L’attrice premio Oscar aveva infatti annunciato che aveva in programma di interpretare un uomo transgender e che era intenta a immergersi nello studio e nella ricerca per dare giustizia al personaggio che le era stato affidato. Tuttavia, la valanga di critiche arrivate all’attrice, l’hanno spinta a rinunciare al ruolo con il seguente messaggio:

 

“Durante il fine settimana ho avuto l’opportunità di discutere la possibilità di interpretare un uomo transgender, e volevo chiedere scusa per i miei commenti. Capisco ora che non avrei dovuto accettare la parte, cosa che spetta alla comunità transgeder, che merita l’opportunità di raccontare la propria storia. Sono grata per tutte le critiche costruttive dei giorni scorsi che sto continuando a seguire con attenzione, per migliorarmi dopo questo errore. Voglio essere un’alleata e usare la mia voce per promuovere una migliore rappresentazione sia fuori che sullo schermo.”

Halle Berry si scusa per aver accettato il ruolo di un transgender

Non è la prima volta che capita una situazione del genere, qualche tempo fa anche Scarlett Johansson si era vista costretta a rinunciare ad un ruolo per una ragione simile, anche se la sua reazione è stata decisamente differente, visto che a poco tempo dall’accaduto, aveva dichiarato che il politicamente corretto nell’arte era una pratica nociva. L’attrice si fece all’epoca sostenitrice del lavoro dell’interprete a tutti i livelli.

“Personalmente ritengo che, in un mondo ideale, qualsiasi attore dovrebbe essere in grado di interpretare chiunque e che l’arte, in tutte le sue forme, dovrebbe essere immune dal politicamente corretto. Questo è il punto che stavo sottolineando, anche se forse non mi sono spiegata così bene. Riconosco che, in realtà, c’è una discrepanza diffusa nella mia industria che favorisce gli attori di caucasici cis gendered, e che non a tutti gli attori vengono state date le stesse opportunità che io ho avuto il privilegio di avere. Continuo a sostenere la diversità in ogni settore e continuerò a lottare per progetti in cui tutti vengano inclusi.” Aveva dichiarato.