il signore degli anelli

Alcuni dettagli su una primissima versione della sceneggiatura de Il Signore degli Anelli – Il ritorno del re di Peter Jackson rivelano che, inizialmente, il regista avrebbe voluto trasformare l’eroico hobbit Frodo interpretato da Elijah Wod… in un assassino!

 

Grazie a WinterIsComing.net sono infatti emersi online alcuni estratti dalla biografia di Jackson del 2006 dal titolo “Peter Jackson: A Film-maker’s Journey” che raccontato proprio delle intenzioni originali del regista in merito al personaggio di Frodo. Come apprendiamo dalla fonte, Jackson e il suo team creativo avevano inizialmente pensato di imputare a Frodo la caduta di Gollum dal bordo del precipizio nel Monte Fato, scena che sarebbe stata pensato come un vero e proprio “omicidio”.

Nonostante avesse effettivamente girato quel momento, Jackson nutriva molti dubbi sulla svolta omicida di Frodo: ciò era in gran parte dovuto a J.R.R. Tolkien, autore de Il Signore degli Anelli. Il regista, infatti, credeva che questo cambiamento “andasse contro tutto ciò che Tolkien voleva che i suoi eroi facessero.”

Nel libro, Gollum cade dal bordo del precipizio nel Monte Fato dopo aver morso il dito di Frodo, riguadagnando l’Anello e celebrando la sua vittoria. Tuttavia, Jackson ha avuto diversi problemi ad accettare quella versione, perché in quel momento descritto nel libro, Frodo non è presente. Per questo motivo, gli venne l’idea di far lottare Frodo e Gollum per l’Anello, prima che Gollum cadesse fatalmente. 

LEGGI ANCHE – Il Signore degli Anelli, trilogia: 10 dettagli che non avevi notato

Fonte: Screen Rant