Il Signore degli Anelli, trilogia: 10 dettagli che non avevi notato

Ecco 10 cose che forse non avevi mai notato nella trilogia de Il Signore degli Anelli, l'epica saga diretta da Peter Jackson.

36143

La trilogia de Il Signore degli Anelli di Peter Jackson si compone di tre film, appunto: La Compagnia dell’Anello, Le Due Torri e Il Ritorno del Re. Trattandosi di pellicole che superano le tre ore di durata, è più che comprensibile che all’occhio dello spettatore meno allenato e più distratto, ci siano una serie di dettagli che sono passati totalmente inosservati.

Tra storyline che si intrecciano, battaglie come se piovesse e così tanti nomi di luoghi e personaggi da ricordare, è davvero impossibile riuscire a tenere a mente ogni singolo dettaglio presente nell’epica trilogia di Jackson.

Ecco 10 cose che forse non avevi mai notato nella trilogia de Il Signore degli Anelli:

10Le scarpe di Gandalf

Nella prima scena de Le Due Torri in cui appare Gandalf, è possibile notare un dettaglio che sicuramente è sfuggito anche all’occhio dello spettatore più attento: per una frazione di secondo, la macchina da presa inquadra il personaggio a figura intera, poco prima che lo stesso richiami il suo fido Ombromanto: proprio in quel momento è possibile notare Ian McKellen con ai piedi delle scarpe da ginnastica; probabilmente delle Converse, anche se risalire al modello esatto è molto difficile. Chiaramente, non sono i tradizionali stivali neri che l’attore sfoggia per tutta la durata del film.

Indietro