laura-dern-jurassic-park

Quasi tre decenni dopo aver conquistato per la prima volta il grande schermo, il classico senza tempo Jurassic Park di Steven Spielberg è tornato nuovamente in vetta al box office americano. A causa della pandemia di Covid-19, infatti, i cinema stanno riproponendo, oltre a titoli recenti mai arrivati in sala ma usciti soltanto in streaming (come Trolls World Tour o The Hunt), anche grandi pellicole del passato.

 

Con 230 sale in cui è stato nuovamente distribuito, ed è un incasso pari a 517.600 $, Jurassic Park è diventato il film più visto negli Stati Uniti lo scorso weekend, battendo un altro celebre cult diretto da Spielberg e tornato di recente nelle sale americane, ossia Lo Squalo: distribuito in 187 sale, il film è riuscito a portare a casa 516.300 $. Altri grandi classici che sono stati riproposti al cinema di recente sono Ritorno al futuro, E.T. – L’extra-terrestre e I Goonies

All’epoca della sua uscita, l’11 giugno 1993, Jurassic Park è rimasto per tre settimane consecutive in vetta al botteghino: grazie allo scorso weekend, per la quarta volta consecutiva il film è riuscito a raggiungere la posizione numero 1 del box office domestico. Ad oggi, il classico diretto da Spielberg ha guadagnato più di 1.033,4 $ in tutto il mondo (404,3 $ in America e 629,1 $ nel resto del mondo).

Jurassic Park: 10 curiosità sul film di Steven Spielberg

Al momento, la stragrande maggioranza delle principali catene cinematografiche americane resta chiusa, anche se molti si aspettano di riaprire entro le prossime settimane, con nuovi film che dovrebbero arrivare verso la fine di luglio, tra cui Mulan il 24 luglio e Tenet il 31 luglio. Sembra, dunque, che le attività in sala inizieranno a riprendere in modo significativo relativamente presto; tuttavia, con l’attuale pandemia di Coronavirus che rimane una minaccia ancora imminente negli Stati Uniti, esiste la possibilità che gli spettatori assistano ad ulteriori ritardi…