Oscar 2020

Anche la cerimonia degli Oscar 2020, come quella dello scorso anno, si svolgerà senza nessun presentatore ufficiale.

 
 

Oggi, durante la sua sessione esecutiva del tour stampa invernale della Television Critics Association, Karey Burke, a capo della ABC Entertainment, ha confermato che l’imminente spettacolo durante il quale verranno assegnati i famosi premi cinematografici non avrà “nessun presentatore tradizionale”. Le votazioni per gli Academy Awards si sono concluse martedì sera e le nomination che saranno annunciate il 13 gennaio.

“Ci aspettiamo di avere un set di nomination molto commerciale e un sacco di incredibili elementi sono stati messi insieme per farci pensare che avremo di nuovo uno spettacolo molto divertente”, ha spiegato Burke in risposta alla richiesta di motivazioni per la scelta di rinunciare di nuovo al presentatore.

L’edizione degli Oscar 2019 sono stati i primi a non avere un presentatore dal 1989. Kevin Hart era stato inizialmente scelto per ricoprire il ruolo, ma si è dimesso pochi giorni dopo l’annuncio dopo che molti dei suoi tweet omofobi sono riemersi dal passato della sua timeline social su Twitter.

Gli Oscar dell’anno scorso, che hanno attirato poco meno di 30 milioni di telespettatori, hanno visto un leggero aumento delle valutazioni dal 2018, ma hanno comunque ottenuto il secondo numero di spettatori più piccolo di sempre per una trasmissione degli Academy Awards. Parte del motivo per cui gli spettatori sono tornati agli Oscar lo scorso anno è stato senza dubbio per vedere se la trasmissione televisiva avrebbe funzionato lo stesso senza presentatore, date tutte le polemiche che hanno circondato l’abbandono di Hart.

Fonte: Variety