spider-man

Una delle più grandi differenze tra la versione di Spider-Man di Sam Raimi e il personaggio di Peter Parker nei fumetti è che nei film del regista de La Casa, lo spararagnatele è organico, ed esce fuori dai polsi dello stesso Peter; nelle tavole originali, invece, si tratta di un’invenzione del ragazzo (come visto anche nei film di Marc Webb o in quelli del MCU con Tom Holland). Ma qual è stato il motivo dietro quest’importante cambiamento?

 
 

Prima che Sam Raimi venisse scelto per dirigere il primo film di Spider-Man, il progetto è passato da uno studio all’altro per diversi anni, e ad un certo punto è finito anche nelle mani di James Cameron, che arrivò addirittura a scrivere un soggetto. David Koepp venne successivamente ingaggiato per lavorare alla prima sceneggiatura del film, usando come base la bozza di Cameron, con Raimi che in seguito venne ufficializzato come regista.

In seguito, Scott Rosenberg venne assunto per rivisitare il materiale di Koepp: l’unico elemento ad essere rimasto costante durante tutto il processo era lo “spararagnatele organico”, presente nel soggetto di Cameron.

Raimi decise di tenere questo grande cambiamento rispetto ai fumetti dal momento che sosteneva che aveva molto più senso che le ragnatele uscissero dai polsi di Peter piuttosto che essere un qualcosa creato da lui stesso; secondo il regista, quest’elemento serviva a sottolineare ancora di più la natura della sua trasformazione nell’Uomo Ragno.

In un’intervista con Fangoria, Raimi dichiarò che Spider-Man “si attacca alle pareti, può saltare”, quindi non c’era alcun motivo per cui avrebbe dovuto inventare un proprio “fluido di ragnatele”, così lo hanno trasformato “quanto bastava in un vero ragno capace di produrre ragnatele.”

Non tutti all’epoca accolsero bene questo importante cambiamento rispetto ai fumetti: a posteriori, è innegabile quanto abbia contribuito a rendere la trasformazione di Peter nel simpatico arrampicamuri ancora più credibile. 

LEGGI ANCHE – Spider-Man di James Cameron: 10 curiosità sul film mai realizzato

Fonte: ScreenRant