Arriva da Deadline la notizia che il due volte premio Oscar Tom Hanks (Philadelphia, Forrest Gump) è in trattative con i Walt Disney Studios per interpretare il ruolo di Geppetto nell’annunciato live action di Pinocchio, il secondo Classico Disney secondo il canone ufficiale, uscito nel lontano 1940.

Il live action di Pinocchio sarà diretto da Robert Zemeckis, regista della trilogia di Ritorno al futuro che aveva già diretto Tom Hanks in Forrest Gump, Cast Away e Polar Express. Il remake del classico d’animazione segnerà quindi la quarta collaborazione l’attore e il regista, che si occuperà anche di co-sceneggiare il film insieme a Chris Weitz (La bussola d’oro).

Sebbene le trattative con Hanks sia ancora in una fase iniziale, pare che dopo aver letto la sceneggiatura, l’attore abbia contattato Zemeckis per fargli sapere di voler partecipare al film. La Disney ha sempre desiderato che Hanks interpretasse il ruolo di Geppetto, avengo corteggiato l’attore già molti anni fa, quando al progetto era ancora collegato il regista di Paddington, Paul King.

Pinocchio racconta la storia di un burattino vivente che, con l’aiuto di un grillo parlante in qualità di coscienza, deve dimostrarsi degno di diventare un ragazzo vero. Il film si aggiunge alla lunghissima lista di live action prodotti e in produzione da Disney: basti pensare che solo lo scorso anno sono usciti Dumbo, Il Re Leone Aladdin, e gli ultimi due sono stati dei successi al box office.

Negli ultimi anni, Robert Zemeckis è stato più concentrato su film drammatici destinati ad un pubblico di adulti, come Flight o Allied, o ancora il bellissimo Benvenuti a Marwen, rispetto ai grandi blockbuster per tutta la famiglia che ha firmato nel corso della sua carriera. Il suo prossimo film sarà il nuovo adattamento di The Witches di Roald Dahl con Anne Hathaway.

Le ultime apparizione di Tom Hanks sul grande schermo

Per quanto riguarda Tom Hanks, gli ultimi film in cui abbiamo visto recitare l’attore sono stati il biografico Un amico straordinario diretto da Marielle Heller, grazie al quale ha ottenuto una candidatura agli Oscar come miglior attore non protagonista, e il dramma di guerra Greyhound – Il nemico invisibile di  Aaron Schneider. A causa dell’emergenza Coronavirus, entrambi i film sono stati distribuiti nelle sale italiane direttamente in streaming.