Con oltre 1,1 miliardi di dollari conquistati al box office mondiale, Aquaman del 2018 è diventato il film di maggior successo del DCEU. Di conseguenza, nessuno è rimasto sorpreso quando la Warner Bros. annunciò ufficialmente il sequel, di cui però non abbiamo mai avuto grossi aggiornamenti nel corso degli anni.

Ora, finalmente, è stato proprio Jason Momoa, l’interprete del Re di Atlantide, ad aggiornare in merito ai lavori sul nuovo film. Ospite dello show di Drew Barrymore, infatti, Momoa ha confermato che le riprese del sequel partiranno ufficialmente a luglio. “Partirò a luglio e inizieremo a girare”, ha spiegato l’attore. Ma c’è di più…

Nel corso dell’intervista, Jason Momoa ha rivelato di aver scritto un trattamento per il sequel di Aquaman 2, prima che il regista James Wan e lo sceneggiatore David Leslie Johnson-McGoldrick espandessero quelle idee per scrivere la vera sceneggiatura del film. “Dopo aver terminato il primo film, ho lavorato con un mio collaboratore ad un’idea per il secondo, che abbiamo effettivamente presentato”, ha spiegato l’attore.

“Adoro l’idea di aver partecipato alla scrittura del film. Abbiamo fatto questo primo trattamento e poi James e lo sceneggiatore originale, David Leslie, lo hanno sviluppato ulteriormente, realizzando la vera sceneggiatura. È come se ci fosse il contribuito di tutti”, ha aggiunto Momoa. “Invece di ricevere una sceneggiatura e recitare una parte, è come se fossi incoraggiato al 100% dal tuo regista e dai co-sceneggiatori, è emozionante per me e sono davvero entusiasta di aver contribuito in questo modo.”

Tutto quello che c’è da sapere su Aquaman 2

Vi ricordiamo che Jason Momoa è atteso di nuovo nei panni dell’eroe nel sequel di Aquaman, film che ha rilanciato in positivo le sorti dell’universo cinematografico DC. Diverse fonti fanno sapere che gli studios vorrebbero riportare James Wan dietro la macchina da presa per Aquaman 2 ad una condizione: che sia lui a scegliere il gruppo di sceneggiatori e a seguire da vicino il processo di sviluppo.

David Leslie Johnson-McGoldrick, collaboratore ricorrente di James Wan (The Orphan, The Conjuring 2, The Conjuring 3), scriverà la sceneggiatura del film insieme a Will Beal, mentre il regista e Peter Safran saranno co-produttori.