Jake Gyllenhaal
Foto di Luigi de Pompeis © Cinefilos.it

Jake Gyllenhaal reciterà in The Interpreter, un film di guerra diretto da Guy Ritchie. Dopo una carriera variegata e addirittura una incursione nei live action Disney (Aladdin è diretto da lui), Ritchie sta collaborando con Gyllenhaal per The Interpreter, come conferma Deadline.

 
 

Il film seguirà il sergente John Kinley e il suo interprete, Ahmed, la cui unità subisce un’imboscata in Afghanistan. Secondo quanto riferito, Ritchie è stato ispirato a raccontare la storia dopo aver ascoltato le esperienze di vita reale dei veterani e dei loro interpreti. Oltre alla regia, Ritchie ha scritto la sceneggiatura insieme ai collaboratori di Wrath of Man e The Gentlemen, Marn Davies e Ivan Atkinson.

The Interpreter segna un ritorno al genere bellico per Jake Gyllenhaal. L’attore ha già recitato in Jarhead nel 2005, in cui interpreta un marine durante la Guerra del Golfo. In Brothers del 2009, Gyllenhaal recita nel ruolo del fratello di un veterano della guerra in Afghanistan alle prese con il disturbo da stress post-traumatico. L’attore reciterà anche nel prossimo dramma di guerra, Combat Control.

Secondo la sinossi, Gyllenhaal interpreterà il sergente John Kinley che durante il suo ultimo turno di servizio in Afghanistan è in coppia con l’interprete locale Ahmed per ispezionare la regione. Quando la loro unità subisce un’imboscata di pattuglia, Kinley e Ahmed sono gli unici sopravvissuti. Con i combattenti nemici all’inseguimento, Ahmed rischia la propria vita per portare in salvo un Kinley ferito attraverso chilometri di terreno estenuante. Tornato sul suolo americano, Kinley scopre che Ahmed e la sua famiglia non hanno avuto il passaggio promesso per l’America. Determinato a proteggere il suo amico e ripagare il suo debito, Kinley torna nella zona di guerra per recuperare Ahmed e la sua famiglia prima che le milizie locali li raggiungano per primi. Le riprese di The Interpreter inizieranno a gennaio 2022.