Joker gotham city sirens

In seguito all’uscita di Suicide Squad di David Ayer nel 2016, sono iniziate a circolare alcuni voci secondo cui il premio Oscar Jared Leto, interprete del Joker, avrebbe inviato ad alcuni dei suoi co-protagonisti una serie di regali piuttosto bizzarri e in qualche modo inappropriati, tra cui un topo vivo, dei preservativi usati e persino delle perline anali.

 
 

Tuttavia, in seguito alla diffusione di tali rumor, i successivi report hanno sottolineato che, in realtà, quelle storie non erano conformi a quanto effettivamente accaduto e ora è stato proprio il diretto interessato a mettere le cose in chiaro.

Parlando con Entertainment Weekly in occasione della premiere di House of Gucci di Ridley Scott, Leto ha dichiarato che “non c’erano preservativi usati o altri regali salaci” e che le sue precedenti affermazioni (che sembravano proprio sostenere quelle voci), in realtà, erano state fatte “per puro divertimento”.

“Ognuno dei pochi regali che sono stati inviati è stato fatto con uno spirito di divertimento e avventura e accolto con altrettante risate, divertimento e avventura”, spiega Leto. “È tutto filmato! Hanno filmato tutto! Le persone stavano morendo dalle risate. Ci stavamo solo divertendo.”

“Voglio dire… Stavo interpretando un ragazzo chiamato Joker, andava bene fare degli scherzi”, ha aggiunto. “Niente ha mai superato i limiti, e non spetta ad altre persone su Internet creare false storie o giudicare. In fin dei conti, sono pur sempre un’artista. Se faccio qualcosa di rischioso e non vi piace… in sostanza, potete baciarmi il cu*o.”

Suicide Squad e il ruolo del Joker di Jared Leto

Suicide Squad è uscito al cinema nel 2016 ed è subito stroncato dalla critica. Non molto tempo dopo, è stato rivelato che la versione rilasciata dalla Warner Bros. era, in definitiva, il prodotto dell’interferenza dello studio durante le riprese, cosa che ha spinto molti fan a lanciare la campagna social #ReleaseTheAyerCut. Sebbene ciò si sia rivelato efficace nel caso della Justice League di Zack Snyder, tuttavia non ha ancora avuto lo stesso effetto per il film di David Ayer.

Per quanto riguarda il Joker, è stato da tempo stabilito che gran parte delle scene di Jared Leto sono state tagliate dal film, con Ayer che nel maggio 2020 ha affermato che di essere dispiaciuto per il trattamento riservato alla performance dell’attore.