Spider-Man: No Way Home film 2021

Non sappiamo ancora se i Marvel Studios abbiano intenzione di esplorare il concetto di Multiverso a lungo termine o se si tratta semplicemente di un divertente diversivo che esclusivamente al centro della Fase 4 del MCU, alle prese con le conseguenze di Avengers: Endgame

Ad ogni modo, sappiamo che grandi cose avverranno in ben tre progetti del MCU che dovrebbero essere tutti collegati tra loro: la serie Loki e i film Spider-Man: No Way Home e Doctor Strange in the Multiverse of Madness. Michael Waldron, l’head writer di Loki, si è occupato anche della sceneggiatura del sequel di Doctor Strange e di recente, parlando con Collider, ha parlato proprio dell’impatto che quel film e il threequel di Spider-Man avranno sul MCU così come lo conosciamo.

“Penso che non si coinvolge Sam Raimi in un film a meno che non si tratti di un grande film”, ha esordito Waldron. “Penso che una delle gioie dell’essere uno degli sceneggiatori del mondo Marvel sia quella di riuscire a fare dei casini terribili e di incolpare i tuoi predecessori. Anche se a volte ti ritrovi a essere tu stesso quel predecessore. Ad esempio, devi scrivere la sceneggiatura di Loki e poi devi occuparti di Doctor Strange 2. Devi quindi porre rimedio ai tuoi stessi errore, cosa che può essere comunque molto divertente”. 

Abbiamo tutti ipotizzato che sarà Scarlet Witch a scatenare la “follia” nel Multiverso, ma se invece fosse il Dio dell’Inganno? Ciò potrebbe avere senso in base a diversi punti di vista, soprattutto se la Time Variance Authority verrà distrutta o se, alla fine, si rivelerà un’organizzazione con intenti sinistri…