Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli potrebbe aver anticipato il ritorno dei veterani di guerra potenziati dalla tecnologia Extremis visti in Iron Man 3. Il 25esimo film del Marvel Cinematic Universe è una storia indipendente che racconta le origini del Maestro di Kung Fu interpretato da Simu Liu.

 

Tuttavia, in qualità di secondo film della Fase 4, svolge anche un ruolo di primo piano nell’impostazione di come sarà il futuro del MCU dopo Avengers: Endgame. Inoltre, alla fine del film ritorno alcuni volti familiari, con la storia principale che è piena di diversi riferimenti al più ampio universo condiviso e al suo passato.

Uno dei momenti del film ad essere pieno di Easter Eggs e di connessioni al MUC è sicuramente il torneo di combattimento orchestrato da Xialing, in cui è possibile vedere Wong (Benedict Wong) e Abominio (Tim Roth) che si scontrano sul ring. Nell’arena sotterranea in cui si svolge il torneo è presente anche una delle Vedove Nere di Black Widow che si scontra con un altro personaggio che i fan del MCU dovrebbero conoscere molto bene.

Mentre Shang-Chi e Katy (Awkwafina) si addentrano nel Golden Daggers Club, assistono ad altri combattimenti di livello inferiore, organizzati sempre da Xialing ha orchestrato. L’avversario della Vedova Nera, a torso nudo, una una sorta di luce di colore rosso/arancione che brilla attraverso la sua pelle. I fan del MCU snno bene che questo tipo di bagliore è caratteristico delle persone a cui è stato iniettato il siero Extremis sviluppato da Maya Hansen (Rebecca Hall) e usato come un’arma da Aldrich Killian (Guy Pearce) in Iron Man 3.

Quel bagliore rossastro delle pelle è un chiaro segno che Extremis sta guarendo il corpo del suo ospite, o che lo stesso è instabile, il che si traduce, alla fine, nell’esplosione della persona. Considerando che questo soldato Extremis non identificato sta combattendo nel film, è lecito ritenere che, in questo caso, il siero stia guarendo le sue ferite.

I film del MCU hanno utilizzato Extremis solo in Iron Man 3 prima di questo Easter Egg in Shang-Chi. È curioso vedere, a questo punto nella timeline, i soldati che sono stati potenziati dal siero, poiché Iron Man 3 aveva lasciato intendere che nessuno degli uomini di Killian fosse sopravvissuto. Tuttavia, la serie Agents of SHIELD ha fatto rivivere il progetto Extremis come parte del programma Centipede, combinandolo con le radiazioni gamma e la tecnologia Chiaturi per cercare di creare un nuovo tipo di supersoldato. Nonostante sia stato stabilito che quella serie non è canonica, questo sarebbe comunque un modo alquanto sorprendente per i Marvel Studios di basarsi su ciò che è stato raccontato in quello show.

Ora che Shang-Chi ha riportato il programma Extremis nel MCU, lo stesso potrebbe far parte di un piano più ampio dei Marvel Studios. Poiché era un prodotto della ricerca dell’AIM, il riemergere di Extremis potrebbe suggerire che l’organizzazione di Killian è tornata in qualche forma. Ciò potrebbe essere avvenuto sotto la nuova guida dell’AIM, ossia MODOK. C’è anche la possibilità che questo possa essere un seme piantato per consentire un eventuale ritorno di Aldrich Killian. Guy Pearce ha già lasciato intendere di essere disposto a tornare nei panni del personaggio, quindi è probabile che non sia davvero morto per la bomba di Pepper Potts; al contrario, è probabile che stia già ricostruendo il suo esercito di soldati Extremis.