Mark Hamill Instagram

Mark Hamill, l’iconico interprete di Luke Skywalker nella saga di Star Wars, ha rivelato alcuni dettagli sulla condizioni climatiche ostili che lui e i suoi colleghi hanno dovuto affrontare durante la produzione della trilogia originale.

Il primo film della saga di Star Wars è uscito nel lontano 1977 e in breve tempo ha lanciato le carriere non solo di Hamill, ma anche di Carrie Fisher e Harrison Ford. All’epoca della sua uscita in sala, il film si trasformò in un grandissimo successo commerciale, arrivando ad incassare oltre 220 milioni di dollari. Il riavvio del franchise nel 2015 con l’attesissima trilogia sequel ha nuovamente introdotto sul grande schermo gli amati personaggi di Luke, Leia e Han Solo ad una nuova generazione di fan.

In Una Nuova Speranza, Luke Skywalker si allea con il carismatico pilota Han Solo e con il suo wookie di nome Chewbacca per salvare la Principessa Leia dall’Impero Galattico. Durante il viaggio, Skywalker potrà contare sulla guida del suo mentore, il Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi, diventando sempre più consapevole delle sue capacità di combattente. Nel tentativo di sconfiggere il malvagio Darth Vader, Luke e Han tenteranno di fornire all’Alleanza Ribelle i piani che delineano i meccanismi interni della Morte Nera.

Su Twitter, Mark Hamill ha parlato della difficile produzione di Episodio I a causa di un clima decisamente imprevedibile. Condividendo una serie di immagini dal set, l’attore ha ricordato un violento temporale che ha intaccato la prima settimana di riprese di Una Nuova Speranza nel 1977. Sul set de L’impero colpisce ancora nel 1980, invece, un’inaspettata bufera di neve aveva dissuaso il cast dall’effettuare riprese sul ghiaccio: di conseguenza, la troupe ha dovuto riorganizzarsi e girare dietro l’hotel presso cui allaggiovano.

Il grande successo della saga di Star Wars

Nonostante questi ostacoli, la trilogia originale di Star Wars è entrato nell’immaginario collettivo. I film hanno dominato e alimentato la cultura pop, grazie anche alla produzione di spin-off, prequel, fumetti, videogiochi e serie tv. Dopo la trilogia originale, tra il 1999 e il 2005 venne realizzata la trilogia prequel, passato alla storia per aver suscitato numerosi reazioni contrastanti, anche tra i membri dello stesso fandom della saga.

La recente trilogia sequel, conclusasi ufficialmente a dicembre 2019 con L’ascesa di Skywalker, ha riacceso quel fervore culturale che circonda questa storia multigenerazionale ormai da anni. Ad oggi, Star Wars è il secondo franchise con il maggiore incasso di tutti i tempi.