Mark Hamill film

Divenuto iconico nel ruolo del Jedi Luke Skywalker, l’attore Mark Hamill vanta una lunghissima carriera all’interno dell’industria Hollywoodiana, dove si è sempre distinto per la sua versatilità. In particolare, Hamill è diventato celebre come doppiatore, attività divenuta con il tempo la più importante tra quelle da lui svolte. Tutt’oggi Hamill si dimostra particolarmente prolifico, con numerosi progetti che lo attendono nel futuro.

Ecco 10 cose che non sai di Mark Hamill.

1Parte delle cose che non sai sull’attore

Mark Hamill Instagram
 

Mark Hamill: i suoi film e le serie TV

10. È stato protagonista della celebre saga di Guerre Stellari. Hamill debutta sul grande schermo proprio con il ruolo di Luke Skywalker in Guerre Stellari (1977), dove recita accanto a Harrison Ford. Successivamente riprende il ruolo nei sequel L’impero colpisce ancora (1980) e Il ritorno dello Jedi (1983). Negli anni ha poi preso parte anche a titoli come Il grande uno rosso (1980), Sulla strada, a mezzanotte (1990), Ritorno dal futuro (1993), Villaggio dei dannati (1995), Jay & Silent Bob… Fermate Hollywood (2001) e Brigsby Bear (2017). Nel 2015 riprende il ruolo che lo ha reso celebre nella trilogia Star Wars: Il risveglio della forza, Star Wars: Gli ultimi Jedi (2017) e Star Wars: L’ascesa di Skywalker (2019), con Daisy Ridley, John Boyega e Oscar Isaac.

9. Ha recitato in note serie televisive. Nel corso della sua carriera Hamill ha recitato anche in diversi prodotti televisivi, a partire dalla serie The Texas Wheelers (1974-1975), e proseguendo con noti titoli come Storie incredibili (1986), Alfred Hitchcock presenta (1987), Chuck (2011), Criminal Minds (2013), The Flash (2014), con Grant Gustin, e The Big Bang Theory (2018), con Jim Parsons. Nel 2019 è Talus nella serie Knightfall, mentre nel 2020 ha recitato in un episodio di What We Do in the Shadows, nel ruolo del vampiro Jim.

8. È un noto doppiatore. Da sempre la principale attività di Hamill è quella di doppiatore. Ad oggi sono numerosissimi i personaggi da lui doppiati, sia in film che in serie tv animate. Il ruolo per cui è maggiormente ricordato, tuttavia, è quello del pagliaccio Joker. Hamill ne è infatti divenuto l’iconica voce a partire da Batman (1992-1994), e poi ancora in titoli come Batman: La maschera del fantasma (1993), Batman – Cavaliere della notte (1997-1999), Justice League (2002-2006), Batman: Arkham Asylum (2009), e Batman: The Killing Joke (2016). Ha poi partecipato anche al doppiaggio di serie come Trollhunters (2017-2018) e Dark Crystal – La resistenza (2019).

Mark Hamill è su Instagram

7. Ha un account personale. L’attore è presente sul social network Instagram con un profilo seguito da 5,3 milioni di persone. Qui Hamill è solito condividere numerose immagini relative ai progetti a cui ha partecipato, ma anche diverse curiosità legate al mondo di Star Wars. L’attore ha inoltre conferito al proprio profilo un taglio ironico, pubblicando spesso post comici di vario tipo. Non mancano però anche sue più serie riflessioni sulla società e sul mondo.

Mark Hamill: l’incidente

6. Ebbe un grave incidente che ne compromise la carriera. Nel gennaio del 1977 l’attore era impegnato nelle ultime riprese del suo primo film Guerre Stellari. L’11 di quel mese, tuttavia, rimase coinvolto in brutto incidente d’auto, riportando la frattura del naso e dello zigomo sinistro. L’intervento chirurgico, durato circa sette ore, portò all’inevitabile, ma fortunatamente lieve, trasformazione dei suoi tratti somatici. Per girare le ultime scene venne pertanto utilizzata una controfigura, mentre a partire dai film seguenti è possibile notare delle lievi trasformazioni nel suo volto.

Indietro