the falcon and the winter soldier

Nel penultimo episodio di The Falcon and the Winter Soldier, Sam Wilson si è finalmente riunito con lo scudo di Steve Rogers, e durante l’allenamento ha mostrato uno stile di impugnatura completamente diverso da quello di Bucky. Ovviamente, essendo un Captain America di seconda generazione, scelto non per il suo background da supersoldato ma per la forza del suo carattere e per la sua integrità, Sam sarà un Cap completamente diverso da Steve Rogers, anche in termini puramente logistici.

Sam Wilson è un’espressione decisamente pura rispetto a ciò che il Dottor Abraham Erskine aveva immaginato per Captain America – un “brav’uomo” al posto del “soldato perfetto” – ed è proprio questo che Steve Rogers ha visto in lui: altruismo e volontà di entrare in azione. Sam è quindi ciò che Erskine, apparentemente, credeva impossibile: lo spirito e il dovere di Captain America senza il Siero che amplifica ogni suo potere per permettergli di sopportare il peso delle aspettative.

In un primo momento, Sam ha rifiutato l’eredità e lo scudo, credendosi non all’altezza del ruolo di Cap in quanto incapace di separare l’uomo che Steve era stato dal simbolo che aveva rappresentato così a lungo. Tuttavia, nel corso della prima stagione di The Falcon and the Winter Soldier, l’evoluzione di Sam lo ha portato a prendere consapevolezza non solo di essere il candidato ideale, ma anche quello di cui il mondo ha bisogno.

Adattarsi ad essere il nuovo Captain America richiederà un duro lavoro. Lo stile di combattimento di Sam Wilson è diverso da quello di Steve Rogers e anche da quello di Bucky Barnes. Lo si evince dal modo in cui Sam impugna lo scudo, che è molto diverso da quello che suo attuale alleato. Nel quinto episodio della serie, quando Sam e Bucky si stanno allenando con lo scudo di Cap dopo averlo sottratto a John Walker, Bucky assume un posizione decisamente più statica quando aspetto che lo scudo ritorni da lui, quasi come se l’oggetto fosse un boomerang magnetico.

the falcon and the winter soldier
Falcon/Sam Wilson (Anthony Mackie) in Marvel Studios’ THE FALCON AND THE WINTER SOLDIER exclusively on Disney+. Photo by Chuck Zlotnick. ©Marvel Studios 2021. All Rights Reserved.

Sam Wilson: un Captain America diverso!

Nelle scene in cui vediamo Sam allenarsi da solo, però, questi lo afferra per la maggior parte del tempo dall’alto, assumendo una posizione più dinamica quando sta per tornare indietro. Inoltre, vediamo che Sam si allena per adattare in maniera consapevole nuovi movimenti durante il lancio dello scudo, facendo la ruota e usando mosse che ricordano la capoeira. Adotta quindi un nuovo stile che protegge le sue debolezze e rimuove la minaccia che lo scudo rappresenta per il suo stesso corpo.

Il modo in cui Sam maneggia lo scudo è decisamente più acrobatico rispetto a quello di Bucky, perché Bucky non è preoccupato di diventare un bersaglio facile quando lancia lo scudio e aspetta che ritorni. Dopotutto, è un supersoldato con un braccio a prova di proiettile che, oltre alla durata e al fattore guarigione, è come se rappresentasse uno scudo di per sé. La sua forza e i suoi riflessi sovrumani gli permettono anche di afferrare lo scudo quando viene lanciato a grande velocità – come Cap ha scoperto quando ha cercato di ferirlo con esso in Captain America: The Winter Soldier. Sam non può fare né l’uno né l’altro, dal momento che non è potenziato se non dal suo stesso addestramento.

Sam protegge dunque le sue probabili vulnerabilità dal bordo pericoloso che lo scudo rappresenta, adattando il modo in cui lo cattura, per mitigare così la minaccia che si schianti contro il cranio e causi enormi danni. Inoltre, le mosse di capoeira gli consento di essere mobile anche quando lo afferra. Eliminare i nemici con un’arma a distanza che è anche la tua principale modalità di difesa significa che l’adattabilità per renderti un bersaglio più difficile è necessaria e ciò traspare anche grazie all’addestramento militare di Sam. Si tratta di un dettaglio molto sottoli che in The Falcon and the Winter Soldier è stato quasi trascurato, ma che conferma perché Sam non sarà un Captain America inferiore rispetto a Steve Rogers, ma soltanto uno diverso.