wandavision

Attenzione, l’articolo che segue contiene spoiler sul quarto episodio di WandaVision

La prima serie Disney+/Marvel della Fase 4 del MCU sta impazzando sulla piattaforma della Casa di Topolino e naturalmente si porta dietro uno strascico di legami, inside joke e Easter Eggs relativi all’universo in cui si svolge. Per quello che riguarda i primi episodi, lo spettatore è rimasto abbastanza spiazzato da ciò che ha visto, con Wanda e Visione apparentemente intrappolati in una realtà bloccata nel tempo. Il quarto episodio ha cambiato le carte in tavola.

Nell’ultimo episodio di WandaVision, Interrompiamo le trasmissioni, abbiamo scoperto che l’illusione da sit-com è un prodotto della mente di Wanda, che ha creato, non sappiamo quanto consapevolmente, una specie di bolla con dentro una cittadina che di fatto non esiste. In questa bolla conduce la sua vita suburbana con Visione, suo marito.

Indipendentemente da come si svilupperà la storia in futuro, l’episodio ci ha dato modo di collocare nella continuity del MCU gli avvenimenti della serie. La puntata ci mostra Monica Rambeau che “torna” dopo lo Snap di Thanos (avvenuto alla fine di Avengers: Infinity War). Questo significa che la storia si svolge esattamente dopo la fine dello scontro con il Titano Pazzo, perché, ovviamente, il ritorno di Monica coincide con il Blip di Hulk (a metà di Avengers: Endgame), dopo che i Vendicatori, viaggiando nel tempo attraverso il reame Quantico, sono riusciti a collezionare tutte le Gemme dell’Infinito.

La puntata ci mostra anche il caos completo che i ritorni dopo il Blip generano dentro all’ospedale in cui Monica ricompare, visto che era lì al capezzale di Maria Rambeau, la madre che abbiamo visto in azione in Captain Marvel, al fianco di Carol Danvers.

La collocazione temporale di WandaVision ci dà una chiave importante di lettura della serie, ci permette di capire esattamente quando si svolge e soprattutto, alla luce delle informazioni che abbiamo sugli altri personaggi Marvel e sul loro futuro televisivo e cinematografico, ci permette di intuire quale sarà il percorso che questi personaggi seguiranno nelle loro prossime avventure.