Ryan Reynolds si definisce “troppo vecchio” per gli stunt di Deadpool 3

-

Durante un’intervista con Variety per la promozione di The Adam Project, Ryan Reynolds ha anche fornito alcuni aggiornamenti sullo stato di Deadpool 3, dicendo semplicemente “Sta arrivando”. Ha anche discusso delle sfide legate all’esecuzione delle proprie acrobazie nel franchise d’azione come attore anziano, scherzando sul fatto che sta diventando troppo vecchio per la fisicità del film.

“Non posso più mangiare Advil (antidolorifici, ndt) come fossero cereali. Le cose iniziano a far male. Dopo aver compiuto 35 anni, essere gettato sul cemento non è più esilarante. La cosa si è aggiornata a livello infernale. Mi piace molto la fisicità nei film. Penso che sia importante fare il più possibile da soli, ma mi farò da parte quando ci sarà qualcosa che è troppo difficile e c’è un professionista qualificato pronto a partire.”

Deadpool 3 è uno dei progetti più attesi per l’attore, soprattutto alla luce del fatto che, questa volta, il film verrà realizzato sotto l’egida della Disney.

Chiara Guida
Chiara Guida
Laureata in Storia e Critica del Cinema alla Sapienza di Roma, è una gionalista e si occupa di critica cinematografica. Co-fondatrice di Cinefilos.it, lavora come direttore della testata da quando è stata fondata, nel 2010. Dal 2017, data di pubblicazione del suo primo libro, è autrice di saggi critici sul cinema, attività che coniuga al lavoro al giornale.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

- Pubblicità -