Finché morte non ci separi 2: il regista di Escape Room sarebbe stato coinvolto nel sequel dell’horror

Finché morte non ci separi 2

La Searchlight Pictures starebbe procedendo con Ready or Not 2, in Italia noto come Finché morte non ci separi 2, il sequel della commedia horror con Samara Weaving del 2019.

 

Questa volta, però, non si avvarrà dei servizi dei registi Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett, ma si affiderà al regista di Escape Room Adam Robitel. Samara Weaving potrebbe comunque tornare come la protagonista.

Finché morte non ci separi 2  dunque è ancora in sviluppo

Finché morte non ci separi è stato un modesto successo horror per Searchlight nel 2019. Costato appena 6 milioni di dollari, ha ottenuto un rispettabile incasso di 57 milioni di dollari in tutto il mondo. Un sequel era quindi sempre possibile, soprattutto se si fosse riusciti a convincere la carismatica Samara Weaving a tornare

Nel primo film, la Grace interpretata da Samara Weaving si è appena sposata con una famiglia benestante e, durante la prima notte di nozze, i suoceri hanno in mente un tipo di rituale molto diverso per celebrare l’occasione e la costringono a un sadico gioco a nascondino.

Bettinelli-Olpin e Gillett sono destinati ad assumere il ruolo di produttori insieme a Chad Villella. Non si sa chi scriverà Finché morte non ci separi 2, ma si prevede il ritorno degli sceneggiatori originali Guy Busick e R. Christopher Murphy.

- Pubblicità -