Black Panther

Black Panther è stata la sorpresa al botteghino USA della scorsa stagione cinematografica. In poche settimane si è guadagnato un posto di rilievo tra film del 2018 ed è diventato uno dei maggiori successi di pubblico e di critica nella storia dei cinecomic. Questo ha portato il protagonista Chadwick Boseman a pensare in grande e puntare dritto ai più grandi premi di Hollywood: gli Oscar. E non si sta parlando della statuetta riservata al Miglior Film Popolare, assoluta novità introdotta da quest’anno, ma proprio delle nomination tecniche che l’attore pensa che il film dovrebbe guadagnare.

 

Un buon film è un buon film e chiaramente non importa quanti soldi ci siano voluti per realizzarlo. I film che vengono nominati e vincono di solito non sono blockbuster, ma quello che conta dovrebbe essere solo il livello di difficoltà” ha dichiarato Boseman che ha poi aggiunto: “Quello che abbiamo fatto è stato molto difficile, abbiamo creato un mondo, abbiamo creato una cultura, una religione, una spiritualità, una politica, abbiamo dovuto creare un accento, abbiamo dovuto prendere da diverse etnie diverse per creare stili di abbigliamento e acconciature. Quindi per quanto mi riguarda sfido qualsiasi film a confrontarsi con il livello di difficoltà di questo film che è piaciuto al pubblico e che non è popolare, è elitario.”.

Per quanto riguarda il premio come Miglior Film Popolare al momento non si conoscono ancora le regole con cui verrà assegnato, ma se contasse il gradimento del pubblico espresso al box office Black Panther dovrebbe essere sicuramente uno dei candidati. Per le speranze di Boseman, invece, forse è troppo presto per Hollywood per accettare un blockbuster nelle maggiori categorie dei premi.

FONTE: Comicbook