Ryan Reynolds

Mentre l’acquisizione da parte di Disney della maggior parte delle proprietà di Fox si concluderà ufficialmente all’inizio del prossimo anno, Ryan Reynolds ha assicurato ai fan che i piani per un Deadpool 3, oltre allo spinoff sulla X-Force, stanno ancora andando avanti. L’attore lo ha dichiarato durante una proiezione speciale di Deadpool 2.

L’occasione è stata la special screening del film presso l’Academy of Motion Pictures and Sciences come parte della campagna del film per la corsa alla nomination all’Oscar per il miglior film. Reynolds, con Rob Liefeld e con gli sceneggiatori Rhett Reese e Paul Wernick, hanno parlato del film e del futuro del personaggio al cinema.

 

Liefeld ha rivelato che il team di scrittura sta ancora discutendo di un seguito, mentre Wernick che ha proposto una nuova idea per una storia a Reynolds. Intanto Reese ha confermato che il film sulla X-Force sta andando avanti.

Inoltre, Reynolds ha rivelato che c’erano altre scene mid-credits che alla fine non sono state utilizzate in Deadpool 2, compresa una scena del Mercenario Chiacchierone che urina sulla tomba di Shatterstar e una in cui il membro della X-Force preferito dai fan, Peter, che ritorna per una nuova audizione per una futura missione.

Once Upon a Deadpool: il trailer della versione PG 13

Intanto, a partire dal 12 dicembre, la versione PG-13 di Deadpool 2, Once Upon a Deadpool, arriverà nei cinema USA a scopo benefico. Nonostante in molti abbiano considerato questa operazione soltanto un modo per rastrellare altri soldi dagli spettatori, il film mostrerà molto scene inedite con Ryan Reynolds e soprattutto garantirà una parte dell’incasso (un dollaro per ogni biglietto) all’associazione F-ck Cancer, temporaneamente rinominata Fudge Cancer, di cui Deadpool e Reynolds sono promotori.