Grazie al successo del film e al superamento di certe barriere storiche e culturali, Wonder Woman si è guadagnato di diritto un posto d’onore nell’immaginario americano. A ricordarcelo è anche la serie Netflix BoJack Horseman, giunta alla sua quinta stagione, che nei nuovi episodi ha inserito un easter egg riferito al cinecomic con Gal Gadot.

 

Lo show, ambientato in una Hollywood semi-realistica con personaggi antropomorfi, è solito storpiare i nomi di titoli famosi o celebrità per avvicinarli al mondo animale. Così, come potete vedere nell’immagine qui sotto, Wonder Woman diventa “Wonder Worm” (il meraviglioso Verme).

Wonder Woman 1984: Robin Wright ci sarà

Per quanto riguarda il sequel di Wonder Woman, è stato confermato dalla regista Patty Jenkins durante lo scorso CinemaCon che il film sarà ambientato negli anni Ottanta, rivelando al pubblico un’altra epoca iconica in cui svolgere le avventure di Diana.

L’ordine cronologico del personaggio è stato già rimescolato, essendo stata introdotta nell’era contemporanea di Batman v Superman: Dawn of Justice per poi tornare al vecchio secolo.

Il film vedrà ancora come protagonista Gal Gadot opposta a Kristen Wiig, scelta per interpretare la villain Cheetah. L’ultimo acquisto del cast è Pedro Pascal, di cui non è stato ancora confermato il personaggio. Il film sarà ambientato durante la Guerra Fredda e la sceneggiatura è stata curata da Goeff Johns e Patty Jenkins.

Wonder Woman 2 arriverà al cinema il 1 novembre 2019.

Wonder Woman 1984: cambio di look per Gal Gadot – foto

Fonte: ScreenRant