E’ stato proiettato alla stampa accreditata al Festival di Cannes 2014,  Valley of Love, il film di Guillaume Nicloux e con protagonisti Gérard Depardieu e Isabelle Huppert. 

 
 

Scritta da Guillaume Nicloux, la sceneggiatura è centrata su Isabelle e Gérard che hanno perso il figlio sei mesi prima. Quest’ultimo ha lasciato loro una lettera in cui dà appuntamento ai suoi genitori nella Valle della Morte, nel cuore degli Stati Uniti. Malgrado l’assurdità della situazione, padre e madre decidono di andarci e di aspettarlo…

Prodotto da Sylvie Pialat e Benoît Quainon per Les Films du Worso, e da Cyril Colbeau-Justin e Jean-Baptiste-Dupont per LGM Cinéma, The Valley of Love è coprodotto da DD Productions, France 3 Cinéma e i belgi di Scope Pictures. Pre-acquistato da Canal+, il film è anche sostenuto dall’anticipo sugli incassi del CNC e dalle Sofica Soficinéma, Cinémage, Cofinova e Palatine Etoile. Le riprese termineranno il 27 settembre. La distribuzione in Francia e le vendite internazionali saranno guidate da Le Pacte.

[nggallery id=1667]

Valley of LoveTra i film più attesi ovviamente troviamo la coppia Sorrentino e Garrone che hanno sempre vinto un premio nelle ultime due edizioni in cui hanno partecipato.

Tra i francesi invece troviamo madame Isabelle Huppert che combatterà se stessa nei film del connazionale Guillaume Nicloux (Valley of Love) e del norvegese Joachim Trier (Louder than Bombs). E sempre dalla Francia arriva  Marion Cotillard trasformata di Lady Macbeth (Macbeth di Justin Kurzel), Emmanuelle Bercot (Mon roi di Maiwenn) che aprirà da anche regista fuori concorso il festival e la giovane Anaïs Demoustier, attesa nel film di Valerie Donzelli, Marguerite et Julien.