P.S. Burn This Letter please

In uno storage abbandonato di Los Angeles viene ritrovata una scatola che porta alla luce una serie di corrispondenze di un’epoca dimenticata: la scena drag underground nella New York degli anni ’50. Questo è l’incipit dei registi Michael Seilgman e Jennifer Tiexiera che con il docu-film P.S. Burn This Letter please, dal 26 marzo in esclusiva su Discovery+, rivelano un mondo nascosto in un periodo in cui essere gay era un tabù e esibirsi travestiti era una vocazione potenzialmente pericolosa.

“Pensavamo di farlo per noi stessi. Non avevamo idea di farlo per la prossima generazione.” Miss Rita George, una delle protagoniste del docu -film commenta così il suo modo di vivere negli anni 50. Grazie a  Miss Rita George, Daphne, Josephine, Di Di Laroux e tutti gli individui che hanno vissuto quel periodo si sono potute diffondere e conservare le storie LGBTQ con l’obiettivo di educare e responsabilizzare i giovani LGBTQ, aiutare i giovani a rischio che sono ancora alla ricerca della propria identità e tutti coloro che si sforzano ogni giorno di condurre una vita più integrata. Attraverso filmati in super 8, immagini di repertorio e interviste alle “female performers” dell’epoca si  raccontano le storie più intime della comunità drag di quegli anni,  una comunità che il governo USA ha cercato di distruggere e la storia ha cercato di cancellare. P.S. Burn This Letter please è una commovente storia di amicizia e perseveranza formata da persone che hanno superato rischi insormontabili per perseguire le loro passioni. Chi ha conservato questo archivio privato di lettere? Chi e’ il misterioso destinatario? La vera identità del misterioso Reno verrà fuori e sarà per tutti del tutto inaspettata.

Presentato con successo allo scorso Tribeca Film Festival, P.S. Burn This Letter please, che secondo Hollywood Reporter “ha sottolineato gli aspetti più affascinanti della scena drag di New York” ed ha contribuito ad abbattere certe barriere grazie alle sfide che sono state combattute in quel periodo, sarà disponibile su Discovery+ dal 26 marzo.