evangeline lilly

Evangeline Lilly è una di quelle attrici che ha fatto pochi film, ma tutti eccellenti. La sua è stata una lunga gavetta che, però, l’ha portata a realizzare film di indubbio successo, riuscendo a conquistare una grande fetta di pubblico.

La sua bravura, già apprezzata nella serie di Lost, ha cominciato ad essere apprezzata su larga scala grazie anche agli ultimi due capitoli della saga de Lo Hobbit e ai due film Marvel su Ant-Man. In ogni caso, l’attrice canadese è sicuramente da tenere d’occhio per il futuro.

Ecco, allora, dieci cose da sapere su Evangeline Lilly.

Evangeline Lilly: filmografia

evangeline lilly

1. Evangeline Lilly: i film e la carriera. Evangeline Lilly ha iniziato la sua carriera di attrice tra il 2002 e il 2003, quando cominciò ad appare in qualche film, come Ho rapito Sinatra (2003), Lizzie McGuire: da liceale a popstar (2003), Freddy vs. Jason (2003) e White Chicks (2004), e in qualche serie tv come Judgment Day (2002) e Tru Calling (2003), in ruoli sostanzialmente minori, senza essere nemmeno accreditata. Successivamente la sua carriera comincia a decollare dopo aver partecipato a qualche episodio di Smallville e Kingdom Hospital (2004): infatti, negli anni successivi, la Lilly è apparsa nei film Afterwards (2008), The Hurt Locker (2009), Real Steel (2011), Lo Hobbit – La desolazione di Smaug (2013) e Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate (2014). In seguito, l’attrice ha partecipato ai film Ant-Man (2015), Little Evil (2017), Ant-Man and the Wasp (2018) e sarà presente anche in Avengers: Endgame (2019).

2. Evangeline Lilly ha lavorato in una serie tv di successo. Nel corso della sua carriera, ad Evangeline Lilly è capitato diverse volte di lavorare in film che hanno avuto un certo successo: ma ciò è accaduto anche con Lost, uno di quei prodotti che ha rivoluzionato il mondo della serie tv. L’attrice canadese ha lavorato alla serie per tutta la sua durata, quindi dal 2004 fino al 2010.

Evangeline Lilly: Lo Hobbit

evangeline lilly

3. Evangeline Lilly ha lavorato a due capitoli de Lo Hobbit. Evangeline Lilly ha avuto la fortuna e l’onore di poter lavorare in due capitoli della trilogia de Lo Hobbit, ovvero in La desolazione di Smaug e in La battaglia delle cinque armate. L’attrice ha interpretato il ruolo dell’elfa Tauriel, uno di quelli su cui fantasticava sempre quando era bambina.

4. Se non fosse stato per Lo Hobbit, Evangeline Lilly avrebbe smesso di recitare. Durante un’intervista, svoltasi in occasione dell’uscita di Ant-Man and the Wasp, la Lilly ha ammesso che se non fosse stato per Peter Jackson, a quest’ora avrebbe smesso di recitare. La scelta di continuare a fare l’attrice è maturata dopo il termine de La battaglia delle cinque armate: “Girare quei film è stato bellissimo, ho vissuto un anno in Nuova Zelanda e mi sono sentita parte di quella famiglia. Tutto ciò mi ha aiutato ad aprire gli occhi e a capire che si, questo lavoro può essere una gioia, e dipende soltanto dal modo in cui ci si avvicina. Così, mentre stavo finendo il tour promozionale de Lo Hobbit, ricevetti la chiamata dai Marvel Studios, e pensai di smettere definitivamente. Dovevo solo far pace con la cosa, e trovare un modo per essere felice. È allora che presi una decisione, anzi, decisi di decidere, ed eccomi qua“.

Evangeline Lilly: sexy

5. Evangeline Lilly non ama girare scene di nudo. Nei vari film da lei svolti di nota come Evangeline Lilly goda di una carica sexy naturale, quasi innocente. Eppure, lei non apprezza girare scene di nudo nei suoi film, infatti, pur risultando prestante e con un fisico da invidia, non si vede mai troppo della sua pelle.

6. Evangeline Lilly è stata costretta a girare una scena di nudo in Lost. Recentemente, la Lilly ha ricordato un episodio molto spiacevole accaduto sul set di Lost. Durante la riprese della terza stagione, l’attrice si trovo intrappolata nel girare una scena parzialmente nuda, sentendo di non avere nessuna scelta. Questo fatto l’ha fatta sentire mortificata e molto triste ed è riaffiorato quando, durante delle riprese della quarta stagione, il suo personaggio si sarebbe dovuto spogliare in una scena. Nonostante i tentativi di avere il controllo della scena da girare, la Lilly non ci riuscì.

Evangeline Lilly: altezza

7. Evangeline Lilly è piccoletta. L’attrice canadese non è esattamente una cima, per quando riguarda la statura: infatti, è alta 168 centimetri. Tuttavia, questa statura media non le ha causato problemi nell’interpretare tanti ruoli diversi che hanno lanciato la sua carriera.

Evangeline Lilly: Ant-Man

evangeline lilly

8. Il personaggio di Evangeline Lilly viene disintegrato dalla schiocco di Thanos. In Ant-Man and the Wasp, il personaggio dell’attrice canadese viene polverizzato dopo il temuto schiocco di dita di Thanos. Ma quando la Lilly ne aveva appreso la notizia, era rimasta di sasso, più che altro per il fatto che in questo film finalmente era diventata una supereroina e veniva già condannata a morte.

9. Evangeline Lilly è rimasta sconvolta dagli studi della Marvel. In un’intervista di qualche anno fa, la Lilly rivelò di essere rimasta sconvolta dai Marvel Studios: “Mi aspettavo di entrare in una grande macchina così perfettamnte oliato che qualsiasi proposta e nuova idea sarebbe stata considerata un fastidio. La Marvel invece non avrebbe potuto essere più diversa di fronte a tali aspettative. Sono stati collaborativi in un modo che mi ha fatta sentire come se stessi lavorando su un piccolo progetto indie. Voglio dire che era intimo e collaborativo. Ho avuto una meravigliosa esperienza.”.

Evangeline Lilly: Lost

10. Evangeline Lilly si è sentita come in un campo d’addestramento. Lost non è stata una serie facile, soprattutto dal punto di vista organizzativo e i personaggi non sono stati da meno. Il ruolo di Kate Austen è un tipo molto dinamico e l’attrice ha dichiarato che essere sul set della serie sembrava di essere in un campo di addestramento. Infatti, il suo personaggio si arrampica spesso sugli alberi (cosa che piace fare anche all’attrice).

Fonti: IMDb, thefamouspeople, thehollywoodreporter