Michael Myers film

È il 1978 quando gli spettatori dei cinema statunitensi si ritrovano a seguire gli spostamenti di un personaggio non meglio identificato. Condividendo il proprio punto di vista con il pubblico in sala, questi lo conduce attraverso le stanze di una silenziosa abitazione. Un coltello affilato viene preso da un cassetto, delle ripide scale vengono salite gradino dopo gradino fino al giungere nella stanza dove si trova un’ignara ragazza, prima vittima del mostro che ha ora un nome: Michael. Michael Myers.

 
 

Con Halloween – La notte delle streghe, capolavoro di John Carpenter, prende così vita quello che tutt’oggi è uno dei più famosi e spaventosi personaggi del cinema horror. Energumeno silenzioso e mascherato, Myers è una macchina infernale, il cui unico scopo è quello di uccidere senza pietà le proprie vittime. Protagonista di dieci film usciti tra il 1978 e il 2018, il personaggio continua ancora oggi a spaventare intere generazioni di spettatori. La saga a lui dedicata non è tuttavia ancora conclusa, e Myers tornerà presto a spargere sangue sul grande schermo.

Ecco 10 cose che non sai di Michael Myers.

Michael Myers maschera

Michael Myers: i film in cui compare

10. È il villain principale della saga a lui dedicata. Il personaggio di Michael Myers arriva al cinema con il film Halloween – La notte delle streghe, con protagonista Jamie Lee Curtis. Dato il grandissimo successo del film, nasce una vera e propria saga horror dedicata al personaggio. Egli torna così sul grande schermo come principale minaccia dei film Halloween II – Il signore della morte (1981), Halloween 4 – Il ritorno di Michael Myers (1988), Halloween 5 – La vendetta di Michael Myers (1989), Halloween 6 – La maledizione di Michael Myers (1995), con Paul Rudd, Halloween – 20 anni dopo (1998), con Michelle Williams, e Halloween – La resurrezione (2002).

9. Sono stati realizzati alcuni remake e sequel con il personaggio. Con Halloween – La resurrezione si è conclusa ufficialmente la serie di sequel, più o meno fortunati, del primo film. Nel 2007, invece, ha preso vita il primo remake dell’originale del 1978. Questo è intitolato Halloween – The Beginning, e segna un nuovo inizio per le vicende di Michael Myers al cinema. Il film ha poi avuto un sequel, intitolato Halloween II (2009). Nel 2018, tuttavia, con la benedizione di Carpenter, arriva al cinema Halloween. Questo si pone come sequel diretto dell’originale, ignorando gli eventi di tutti gli altri film realizzati nel corso del tempo. Questo viene annunciato come il primo capitolo di una nuova e conclusiva trilogia, che comprenderà dunque anche Halloween Kills (2021) e Halloween Ends (2022).

Michael Myers: gli attori del personaggio

8. Nick Castle è il suo più celebre interprete. Nel corso degli anni sono molti gli attori alternatisi nei panni del personaggio. Complice anche l’utilizzo della maschera, era infatti possibile affidarsi a persone diverse senza che la cosa fosse troppo evidente. Il più celebre di tutti, nonché l’originale, è però Nick Castle. Questi venne scelto per il ruolo quasi per caso, essendo un amico del regista trovatosi a curiosare sul set. Le indicazioni fornitegli da Carpenter per interpretare l’assassino furono minime, e l’attore venne pagato soltanto 25 dollari al giorno. Castle si è però sempre dichiarato legato al personaggio, e ne ha ripreso i panni in occasione del film del 2018.

7. È stato interpretato da un noto wrestler. Per i film Halloween – The Beginning e Halloween II, il ruolo di Myers è stato interpretato dall’attore Tyler Mane. Questi è in particolare noto per essere stato un wrestler nella federazione WCW con il nickname Nitro. Ad oggi, con i suoi oltre 2 metri di statura, Mane è il più alto attore ad aver dato vita al personaggio. Venne scelto proprio per questa sua caratteristica fisica, che permise di incutere reale timore negli altri attori del cast.

6. Quasi ogni film ha avuto un interprete diverso per il personaggio. Oltre a Castle e Mane, per gli altri film della saga sono stati contattati sempre attori diversi per dar vita al celebre assassino. Dick Warlock lo interpreta in Halloween II – Il signore della morte, mentre George Wilbur in Halloween 4 e Halloween 6. Don Shanks è invece Myers in Halloween 5, mentre in Halloween – 20 anni dopo il personaggio è interpretato da Chris Durand. Brad Loree gli dà invece vita in Halloween – La resurrezione. Nei nuovi film, invece, Castle alterna il personaggio con l’attore James Jude Courtney.

Michael Myers bambino

Michael Myers: la sua maschera

5. Vi è una buffa storia dietro la maschera del personaggio. Avendo a disposizione un budget estremamente ridotto, Carpenter dovette arrangiarsi in molti modi per metter su il suo film, andando quanto più possibile a risparmio. Fondamentale era però la scelta della maschera che avrebbe indossato il mostro. Nell’ideare questa, Carpenter raccontò di non essersi sprecato in riflessioni eccessivamente contorte. Il regista si recò semplicemente in un negozio di maschere, dove ne acquistò una del capitano Kirk, personaggio della saga di Star Trek. Questa venne poi colorata e gli occhi furono ingranditi. Nacque così la leggendaria e spaventosa maschera di Michael Myers.

Michael Myers in Dead by Daylight

4. È il personaggio di un noto videogioco. Michael Myers compare come personaggio giocabile nel videogioco Dead by Daylight, di genere survival horror. Qui è possibile vestire i suoi panni alla ricerca di sopravvissuti da uccidere brutalmente. Allo stesso tempo, è possibile assumere anche il ruolo di Laurie Strode, la giovane protagonista di alcuni dei film di Halloween, che si ritrova a dover scappare dal mostro. I due personaggi sono disponibili insieme alla mappa che riproduce la cittadina di Haddonfield.

Michael Myers: da bambino

3. La sua malvagità ha origini antiche. Il pubblico rimase particolarmente sconvolto nel vedere che il terribile omicida della prima sequenza del film del 1978 era un semplice bambino. Negli anni, tuttavia, l’infanzia di Michael Myers si è arricchita di dettagli che hanno permesso di ritrovare già nella sua tenera età i segni di quello che sarebbe diventato il minaccioso omicida. Il bambino, infatti, ha da sempre manifestato segni di squilibrio psichico, che negli anni sono andati accentuandosi. Approfondendo la storia della sua famiglia, si è poi scoperto che già il suo bisnonno era stato un terribile omicida, guidato probabilmente da antiche e malvagie forze oscure.

Michael Myers: la storia vera

2. Non è un personaggio realmente esistito. Per quanto nell’ideazione del personaggio Carpenter possa essersi ispirato a qualche reale serial killer, il personaggio di Michael Myers non è realmente esistito. Al regista venne infatti chiesto di ideare un nuovo personaggio horror che potesse funzionare al cinema, e fu così che egli arrivò a dar vita ad un essere apparentemente umano ma con aspetti mostruosi e sovrumani. Per il nome del personaggio, Carpenter scelse quello dell’omonimo distributore europeo che lo aveva aiutato a portare in sala il suo precedente film, Distretto 13 – Le brigate della morte.

Michael Myers l’altezza del personaggio

1. È un vero e proprio gigante. L’altezza complessiva di Myers non è mai stata realmente stabilita, e negli anni questa è anche parzialmente variata in base all’interprete che ne vestiva i panni. Nell’immaginario comune, ad ogni modo, il personaggio si è affermato come un vero e proprio gigante, la cui altezza, anche in relazione agli altri personaggi che lo circondano, supera facilmente i due metri. L’imponenza di Myers è infatti il suo aspetto più spaventoso.

Fonte: HalloweenMovie