Gli Eterni, teoria: in che modo influenzerà il MCU nella Fase 5

Il futuro del lato cosmico del MCU nella Fase 5 potrebbe essere modellato in base alle rivelazioni fatte sui Celestiali nel prossimo film Gli Eterni, in arrivo il prossimo anno.

657

Gli Eterni, il nuovo attesissimo film Marvel, potrebbe plasmare il futuro cosmico del MCU, dal momento che Guardiani della Galassia Vol. 3 potrebbe non essere più in grado di farlo. Il prossimo film della Fase 4 sarà ambientato sulla Terra, ma attraverso la backstory degli Eterni, dei Devianti e dei Celestiali, il film potrebbe rivelare diversi legami tra i nuovi personaggi e il lato cosmico dell’Universo Cinematografico Marvel, arrivando a rivelare elementi che potrebbe rivelarsi estremamente molto ai fini dell’assetto narrativo dell’universo condiviso.

Diretto da Chloe Zhao e attualmente in uscita a Febbraio 2021, Gli Eterni introdurrà una nuova razza di superumani nel MCU. La sinossi del film ha già confermato che l’iterazione dei leggendari personaggi di Jack Kirby ad opera del MCU sarà un gruppo di immortali alieni che hanno segretamente condiviso la Terra con l’umanità. Migliaia di anni fa, gli Eterni furono geneticamente modificati da esseri simili a Dio, noti come i Celesti. Adesso, sono in missione per difendere il pianeta dai Devianti, che nei fumetti rappresentano una discendenza genetica e grottesca dell’umanità, in conflitto con gli Eterni da diversi millenni.

I Celestiali sono già apparsi nei film dedicati ai Guardiani di Galassia, ma gli Eterni e i Devianti rappresenteranno delle new entry assolute nel MCU. Ikaris (Richard Madden), Thena (Angelina Jolie), Sersi (Gemma Chan) e altri personaggi saranno probabilmente molto importanti per il futuro del franchise, ma ci sono anche altri personaggi Marvel associati agli Eterni e ai Devianti e proveniente da angoli differenti dell’universo che potrebbero essere esplorati dopo l’uscita del film in sala. Ciò che la Marvel rivelerà a proposito di queste due razze nel film Gli Eterni potrebbe essere fondamentale per ciò che accadrà nel futuro del MCU, in particolare nei film che saranno ambientati nello spazio.

3La storia cosmica degli Eterni nei fumetti Marvel

 

I fumetti dedicati agli Eterni sono ambientati principalmente sulla Terra e si concentrano sulle branchie Olimpiche e Polari della loro razza: la Marvel, però, ha stabilito che ci sono Eterni anche in altre parti della galassia. Molto tempo fa, gli Eterni vivevano in una città chiamata Titanos, soggetta ad una guerra civile tra due membri rivali della loro specie, Kronos e Urano. Kronos vinse la guerra, ma Urano sopravvisse e formò una colonia sul pianeta omonimo. Più tardi, i due figli di Kronos – Zuras e Alars – ebbero una propria faida quando arrivò il momento del successo per il più anziano membro degli Eterni. Zuras prese il suo posto, facendo sì che Alars istituisse una nuova città eterna sulla luna di Saturno, Titanos. Più tardi, Alars generò due figli, Thanos e Starfox. Poiché i due fratelli provengono da Titanos, non hanno molto a che fare con gli Eterni terrestri, ma in passato hanno incontrato sia Ikaris che gli altri.

È importante sottolineare che sebbene tutti e quattro questi gruppi abbiano avuto origine dagli esperimenti dei Celesti con il DNA umano sulla Terra, i Celestiali viaggiarono in tutta la galassia creando la vita da varie razze che scoprirono. La Terra era solo una delle loro tante tappe. Ciò significa che, nei fumetti Marvel, ci sono Eterni e Devianti in tutta la galassia. Un esempio in tal senso è costituito dagli Skrull. Gli Skrull malvagi e mutevoli sono in realtà Devianti creati da una specie che un tempo popolava il loro pianeta, spazzata via dagli stessi Skrull Devianti. I Celestiali hanno anche creato Devianti sul pianeta Lyonesse, incluso il supereroe Blackwulf degli anni ’90.

Indietro