Secret Invasion: come l’adattamento del MCU sarà diverso dai fumetti

Con Captain Marvel che ha recentemente introdotto gli Skrull, il MCU ha finalmente l'occasione perfetta per adattare "Secret Invasion" in un modo nuovo ed eccitante.

2260

Da quando Captain Marvel del 2019 ha introdotto gli Skrull nel MCU, i fan hanno spesso pensato al fatto che i Marvel Studios possano aver già pianificato un adattamento di “Secret Invasion“, ipotizzando già una trasposizione molto diversa rispetto alla storia raccontata nei fumetti. Gli Skrull hanno fatto la loro prima apparizione nei fumetti più di 50 anni fa, nelle pagine di “Fantastic Four #2”, trasformandosi rapidamente in una delle razze aliene più incredibili nell’universo Marvel. La loro longeva rivalità con l’Impero Kree ha rappresentato la base per diverse importanti trame dei fumetti: di recente, i due regni si sono uniti sotto il governo di Hulkling, un ibrido Kree-Skrull, per condurre una guerra finale contro la Terra.

Prima dell’accordo Disney/Fox, i diritti cinematografici sugli Skrull erano posseduti sia dalla Marvel che dalla 20th Century Fox. Ora il MCU può sfruttare i personaggi come meglio crede: la prima volta che sono apparsi in Capitano Marvel, i personaggi sono stati reinventati ed inseriti in un contesto completamente nuovo, piegato ovviamente alle logiche narrative dell’universo cinematografico. I due Skrull più importanti del film, Talos e sua moglie Soren, sono apparsi di recente in Spider-Man: Far From Home, dove è stato rivelato che i due hanno impersonato per tutto il tempo Nick Fury e Maria Hill.  

Sebbene gli Skrull siano stati presentati in tonnellate di classiche storie della Marvel, nessuna di queste è idiosincratica come “Secret Invasion” del 2008. Nella serie a fumetti, si scopre che dozzine di supereroi della Marvel sono in realtà degli Skrull, essendo parte di un sinistro complotto orchestrato dalla regina Veranke. Con gli Skrull che sono ora parte del MCU, è arrivato il momento per il franchise di prendere in prestito elementi da quella trama per il loro prossimo grande crossover, e allo stesso tempo dare una svolta unica alla storia dell’universo condiviso. 

3La presenza degli Illuminati non sarà la stessa

 

All’interno dell’universo Marvel, c’è una società d’élite composta da diversi supereroi iper-intelligenti, noti come gli Illuminati. Il team è composto da Tony Stark, Black Bolt, Namor, Mister Fantastic, Charles Xavier e Doctor Strange, e di solito sono raffigurati come un’organizzazione disposta a prendere decisioni moralmente dubbie per il bene dell’umanità. Notoriamente, sono responsabili dell’invio di Hulk nello spazio all’inizio della trama di “Planet Hulk”, oltre ad essere responsabili della distruzione degli universi alternativi in “Secret Wars” del 2015.

All’inizio di “Secret Invasion”, gli Illuminati viaggiano verso il pianeta natale degli Skrull per metterli in guardia contro la futura invasione della Terra. Prima di partire, tuttavia, vengono catturati e sottoposti ad una serie di esperimenti dagli stessi Skrull, il che porta Veranke a sviluppare una comprensione molto più profonda della presenza metaumana sulla Terra. Questo evento è stato determinante per gli Skrull, che si sono assicurati un punto d’appoggio sulla Terra. Inoltre, è in questo periodo che avvenne la sostituzione di Black Bolt.

Naturalmente, se il MCU dovesse adattare “Secret Invasion”, dovrebbe cambiare radicalmente il modo in cui gli Illuminati operano all’interno della storia. Non solo l’organizzazione segreta non è stata ancora formata, ma molti dei suoi membri non sono stati ancora introdotti nel MCU (come Black Bolt, Namor, Mister Fantastic e Professor X), oppure sono deceduti (come Tony Stark). C’è sempre la possibilità che la Marvel possa mettere insieme un nuovo team di Illuminati, ma potrebbe non avere lo stesso peso o la stessa posta in gioco della formazione originale.

Indietro