The Batman: le più grandi domande che ci lascia il primo trailer

Ecco tutte le più grandi domande che ci ha lasciato il primo esplosivo trailer ufficiale di The Batman, l'atteso cinecomic DC di Matt Reeves in arrivo al cinema il prossimo anno.

888

Il primo esplosivo trailer ufficiale di The Batman sulle note di “Something in the Way” dei Nirvana ha finalmente svelato i primissimi dettagli sull’atteso cinecomic di Matt Reeves in arrivo al cinema il prossimo anno. Tuttavia, com’era prevedibile, il teaser ha lasciato una scia di grandi domande senza ancora una risposta. Ecco le quali sono le principali, raccolte da Screen Rant:

6Gil Colson

the batman
 

Come se The Batman non corresse già il rischio di destreggiarsi fra troppi cattivi, è stato confermato che Peter Sarsgaard apparirà nei panni del procuratore distrettuale Gil Colson, che secondo l’attore è una “persona alquanto disgustosa”. Colson sarà probabilmente coinvolto in quella corruzione che sembra essere al centro della narrativa di The Batman, ma c’è anche una teoria secondo cui, in assenza del procuratore distrettuale Harvey Dent, il personaggio di Sarsgaard potrebbe diventare una versione alternativa di Due Facce.

Ad ogni modo, il trailer non ha rivelato molto. In effetti, Sarsgaard non compare affatto. La star di The Looming Tower ha detto di aver girato circa l’80% delle sue scene prima che la produzione di The Batman venisse interrotta a causa della pandemia COVID-19. Nel frattempo, Reeves ha confermato che è stato girato 30% del film. Con così poco materiale a disposizione, sembra strano che nessuna delle scene di Sarsgaard sia stata preparata per il teaser, soprattutto considerando che l’attore ha quasi completato il suo lavoro col film.

Potrebbe essere che la sua parte sia molto più piccola rispetto a quanto i fan si aspettano, ma potrebbe anche significare che molte delle scene di Colson rivelerebbero troppo sul film. E se Reeves e la DC abbiano cercando di nascondere qualcosa escludendo Colson dal primo trailer? Forse quella teoria su Due Facce potrebbe avere un senso… 

Indietro