X-Men: i 10 mutanti più oscuri dei loro villain

Gli X-Men sono eroi che dovrebbero essere simboli cardine dei mutanti, ma alcuni membri hanno sempre voluto opporsi, assumendo caratteristiche oscure.

28349

Gli X-Men sono sempre stati una squadra di supereroi della Marvel Comics che non si è mai adattata saldamente ai ruoli di veri e propri eroi; non importa quanto duramente ci abbiano provato, la gente li ha sempre snobbati e, in molti casi, addirittura disprezzati, anche mentre i mutanti cercavano di salvare il mondo. Questo ha fatto sì che molti degli X-Men nel corso degli anni diventassero sempre più disillusi e superassero il limite più di una volta.

Anche gli X-Men che sembravano i più virtuosi hanno finito per prendere strade oscure e alcuni di questi hanno davvero rivaleggiato con i loro cattivi in termini di ciò che erano disposti a fare per vincere una battaglia. Sebbene nel profondo del cuore gli X-Men siano eroi, questa squadra di supereroi Marvel è composta da svariati membri a cavallo tra il bene e il male.

10Professor Xavier

 

All’inizio, il professor Charles Xavier era colui che si incaricò di istruire i giovani mutanti e finì per creare gli X-Men. Questo era già un male di per sé, perché Xavier reclutava adolescenti e li mandava in battaglia, dove le loro vite erano sempre in pericolo; proprio così ha perso svariati studenti.

Tuttavia, ciò che rende Xavier più spaventoso della maggior parte dei suoi nemici è quanto lontano sia disposto a spingersi per ottenere ciò che vuole; ha cancellato i ricordi delle persone, incluso far dimenticare a Ciclope di avere dei fratelli dopo la loro morte e ha manipolato la mente di Wolverine per costringerlo ad unirsi agli X-Men. Questo è solo una piccola parte della realtà, dato che Xavier non è mai stato onesto in primo luogo.

Indietro