Voglia di tenerezza

Regia: James L. Brooks

Anno: 1983

Cast: Shirley MacLaine, Debra Winger, Jack Nicholson.

Il film è tratto da un romanzo di Larry McMurtry del 1975, dall’omonimo titolo. Nel romanzo però non appare il personaggio di Garrett, ideato dallo stesso Brooks, interpretato da Jack Nicholson e centrale nel film. I protagonisti portano dentro di sé tristezza e insoddisfazione, cadendo così in sbagli continui arrecati proprio dalla loro fragilità.

Abbiamo Aurora, donna che non accetta di invecchiare e vorrebbe restare una single eternamente corteggiata dagli uomini; c’è Emma, la figlia, che è sempre più trascurata dal marito Flap, che di fatto la tradisce, causandone così il reciproco tradimento; c’è Garrett, ex astronauta vitellone. Ma il brutto male che colpisce Emma porterà un cambiamento positivo in ognuno di loro: Aurora accetterà di buon grado il ruolo di nonna, Flap si impegnerà di più come padre, Garrett si dedicherà anima e cuore ad Aurora, sbarazzandosi dal ruolo di scapolone negli “anta”. Commedia adatta per gli amanti dei film lenti e riposanti, romantici, strappalacrime.

Voglia di tenerezza ha avuto anche un sequel girato nel 1996, Conflitti del cuore: nel film Aurora ha una tormentata relazione con un giovane psichiatra (Bill Paxton) e Nicholson compare solo in un cameo.

Al ritiro dell’Oscar Shirley MacLaine, durante il suo discorso, si rivolse a Debra Winger, candidata per la stessa categoria e lo stesso film, e le disse: “Metà di questo è tuo”. La Winger le rispose: “Allora ne prenderò metà”.

Il periodo delle riprese coincideva con la disintossicazione di Debra Winger da una seria dipendenza dalla cocaina, che causò molti comportamenti scorretti sul set, che in un’occasione la portarono addirittura alle mani con Shirley MacLaine.

James L. Brooks ha lavorato solo occasionalmente come regista, in quanto la sua principale attività è di produttore televisivo. Tra i lavori più famosi c’è quello di produttore esecutivo dei Simpson.

In America è molto conosciuto anche per programmi televisivi quali Mary Tyler Moore, Rhoda e Taxi. Come regista ha firmato altri cinque film: Dentro la notizia (Broadcast News, 1987), Una figlia in carriera (I’ll Do Anything, 1994), Qualcosa è cambiato (As Good As It Gets, 1997). Spanglish – Quando in famiglia sono in troppi a parlare (Spanglish, 2004) e il recente Come lo sai (How Do You Know, 2010).

Sebbene Brooks non abbia diretto molti film, con Voglia di tenerezza ha proposto una pellicola che ha fatto incetta di premi. Cinque Premi Oscar: Miglior film a James L. Brooks, Migliore regia a James L. Brooks, Miglior attrice protagonista a Shirley MacLaine, Miglior attore non protagonista a Jack Nicholson, Migliore sceneggiatura non originale a James L. Brooks. Quattro Golden Globe: Miglior film drammatico, Miglior attrice in un film drammatico a Shirley MacLaine, Miglior attore non protagonista a Jack Nicholson, sceneggiatura a James L. Brooks. Quattro National Board of Review Award: Miglior film, Migliore regia a James L. Brooks, Miglior attrice protagonista a Shirley MacLaine, Miglior attore non protagonista a Jack Nicholson. Due Kansas City Film Critics Circle Award: Miglior film, Miglior attore non protagonista a Jack Nicholson. Un David di Donatello: Miglior attrice straniera a Shirley MacLaine. E ancora 5 premi al Los Angeles Film Critics Association Award e tre al New York Film Critics Circle Award.