Le pagine della nostra vita film

Le pagine della nostra vita è il film del 2004 di Nick Cassavetes con protagonista nel cast Rachel McAdams, Ryan Gosling, James Marsden, Sam Shepard, Joan Allen, David Thornton, Kevin Connolly, Heather Wahlquist, Jamie Brown, Matthew Jamison III, Lindy Newton, Tim O’Brien, Meredith O’Brien e Matt Barry. 

 

Le pagine della nostra vita filmTrama: In una casa di riposo, un uomo anziano legge una storia a una donna affetta da demenza senile. Il racconto narra la storia d’amore tra Noah, umile ragazzo, e Allie, appartenente a una facoltosa famiglia. I due si conoscono e si innamorano nel giro di un’estate, ma ingenui come sono non sanno che dovranno affrontare molti ostacoli che la vita gli metterà di fronte.

Analisi: Se dovessimo descrivere in poche parole Le pagine della nostra vita (The Notebook) la definiremo la classica storia d’amore che non aggiunge niente al panorama del genere romantico. Senza contare poi la trascuratezza per l’ambientazione storica (la seconda guerra mondiale, la Guerra Fredda), che può evincersi soltanto dai costumi e avrebbe potuto sottolineare l’amore straniante dei due protagonisti.

Le pagine della nostra vita in streaming su Infinity

Le pagine della nostra vita, il film 

Le pagine della nostra vita è  tratto dall’omonimo romanzo di Nicholas Sparks, che ha ormai monopolizzato la narrativa romantica in America e nel mondo. I dialoghi portati all’estremo della stuggenza e del romanticismo risultano inverosimili facendo parlare i personaggi come un libro stampato. Forse è proprio questo che piace al pubblico (soprattutto femminile): riuscire ad astrarsi dalla realtà.

Le pagine della nostra vitaLa storia non dice niente di nuovo: un amore giovane e profondo tediato dalla differenza di classe, a seguire un allontanamento e l’inevitabile lieto fine volto a confermare la natura di un sentimento oltre ogni dire.

Qualcosa di nuovo in realtà c’è, ma viene mal utilizzato ai fini della vicenda: la storia parallela dei due anziani nella casa di riposo che, è chiaro sin da subito, andrà oltre il semplice ruolo di narratori degli eventi.

In compenso la regia di Nick Cassavetes rende la pellicola scorrevole, non solo grazie alle parti narrate ma anche alle interpretazioni dei due principali protagonisti che ha portato al successo mondiale. Ryan Gosling è a suo agio nei panni dell’intrigante Noah Calhoun e Rachel McAdams (Allie Hamilton) interpreta una ragazza che pagherà anche da grande la sua insicurezza.

Le pagine della nostra vita rimane un film impossibile da trasferire nella realtà e per questo è un film adatto per sognare.

Le pagine della nostra vita: frasi memorabili

Noah: «… la negligente lista di uno dopo l’altro, quando mi capita di chiamarli a me o di bere a loro, | le vere poesie, essendo ciò che chiamiamo poesie mere immagini, | le poesie dell’intimità notturna, di uomini, | questa poesia pendula, timida e celata che sempre porto con me, che tutti gli uomini portano con sé…»
Frank: Non male per essere Whitman! Ehi, credo che tu abbia visite!
Allie: Scusate, io non volevo interrompervi!
Frank: Non ti scusare accomodati pure, cara! Fa bene sentire qualcosa oltre all’odore del legno, può essere piacevole.

Duke: So che ti senti perduta adesso ma non ti preoccupare. «Niente è mai perduto o può essere perduto. Il corpo lento, vecchio, freddo, ceneri rimaste dai fuochi del tempo, tornerà a splendere ancora.»
Allie: Ma l’hai scritta tu?
Duke: No, è di Walt Whitman!

Le pagine della nostra vita, il libro

Le pagine della nostra vita è basato sull’omonimo libro scritto dal noto scrittore statunitense Nicholas Sparks, che negli anni ha regalato molteplici storia da adattare per il cinema. Infatti sono numerose le pellicole tratte dal suo lavoro letterario, il più delle volte incentrate si storie d’amore. 

Nel libro Le pagine della nostra vita le differenze con il romanzo rispetto al film sono davvero poche. La storia di per sé sembra quasi una sceneggiatura scritta che ha bisogno giusto della qualità d’interpretazione di un buon regista. Tra le curiosità più interessanti c’è senz’altro il fatto che nel libro vengono citate delle poesie di Walt Whitman raccolte nel volume Foglie d’erba

Nel 2003 l’autore ha scritto un sequel del libro dal titolo Come la prima volta, in inglese esce invece con il titolo originale (The Wedding). Questa nuova storia ha come protagonista Jane Calhoun, figlia di Noah ed Allie. Nel 2003 invece sempre sul romanzo Le pagine della nostra vita è stato fatto un secondo adattamento meno noto diretto dal regista bollywoodiano Zindagi Tere Naam, che è però liberamente ispirato al romanzo.