Robin Hood: trama, cast, episodio e stagioni

356
Robin Hood serie tv 2006

Robin Hood è la serie tv britannica del 2016 ideata da Dominic Minghella e Foz Allan per la BBC One.  La serie è prodotta dalla compagnia indipendente Tiger Aspect Productions per la rete BBC One, che co-produce lo show con la BBC America.

In Italia la prima stagione di Robin Hood è approdata in anteprima esclusiva sul canale web Alice Yalp! dal giugno del 2008 e in seguito su Rete 4. La seconda stagione invece è andata in onda su JOY in anteprima assoluta dal 5 aprile al 17 maggio 2009. La terza, ed ultima stagione, è andata in onda, sempre su Joi.

Robin Hood: la trama e il cast

La serie è una rivisitazione dei miti folkroristici dei personaggi leggendari inglesi che hanno dato origine alla leggendaria storia di Robin Hood. La serie è ambientata nel 1172 e racconta di Re Riccardo  che si trova in Terra Santa per combattere come crociato mentre il trono è nelle mani di suo fratello, il principe Giovanni. Robin Hood (Jonas Armstrong), il personaggio principale della serie, fa ritorno a casa dopo aver trascorso cinque anni a combattere durante la terza Crociata come guardia del Re. Robin è sconvolto nello scoprire come lo sceriffo ha gestito Nottingham fino al suo ritorno; diventa un fuorilegge e decide di rubare ai ricchi per dare ai poveri insieme alla sua Allegra brigata, una gang composta dal suo migliore amico Much (Sam Troughton); Will Scarlett (Harry Lloyd) e Allan A Dale (Joe Armstrong), due ragazzi che ha salvato dal cappio; Little John (Gordon Kennedy), l’ex leader di un’altra banda; ed infine un altro ragazzo di nome Roy (William Beck) sostituito presto da Djaq (Anjali Jay), una ragazza saracena che si nasconde sotto l’alias del fratello morto. Robin è lieto di scoprire che Lady Marian (Lucy Griffiths) è ancora nubile; la loro relazione diventa romantica in diverse occasioni, tuttavia lei è prigioniera del fatto che l’affascinante ma crudele sir Guy di Gisborne (Richard Armitage) ha un’attrazione per lei.

Sir Guy è il braccio destro dello sceriffo ed è innamorato di Lady Marian; spesso mette la ragazza in situazioni difficili nelle quali lei è costretta a stare con lui per aiutare le persone che ama. Il nemico principale è Vasey, lo sceriffo di Nottingham (Keith Allen), che trama per uccidere re Riccardo con l’aiuto di Gisborne e dei Cavalieri Neri. Lo sceriffo cerca continuamente di catturare Robin e gli altri fuorilegge colpevoli di intralciare il suo piano per la conquista dell’Inghilterra. Alla fine della seconda stagione Guy di Gisborne uccide Marian mentre Djaq e Will decidono di restare in Terra Santa.

In Robin Hood  protagonisti sono Jonas Armstrong nei panni di Robin Hood/Robin di Locksley, Richard Armitage come Sir Guy di Gisborne, Lucy Griffiths nel ruolo di Lady Marian (st. 1-2; st. 3 ep. 13) Joanne Froggatt nei panni di Kate (st. 3), Gordon Kennedy come Little John, Sam Troughton come Much, Joe Armstrong come Allan A Dale, Keith Allen come  Vasey, sceriffo di Nottingham, William Beck come Royston White (st. 1 ep. 1-4) Anjali Jay nel ruolo di Djaq/Saffia (st. 1-2), Harry Lloyd come  Will Scarlett (st. 1-2) David Harewood come Frate Tuck (st. 3), Lara Pulver nei panni di Lady Isabella di Gisborne (st. 3) Toby Stephens come Principe Giovanni (st. 3 ep. 6-8) Dean Lennox Kelly come Malcolm (st. 3 ep. 10) e Clive Standen nel ruolo di Archer (st. 3 ep. 11-13).

La terza stagione: trama e episodi

La terza stagione vede l’ingresso di due nuovi personaggi e solo Robin appare in tutti e tredici gli episodi. All’inizio della stagione vengono introdotti due personaggi, fra Tuck (David Harewood), un prete spirituale di ritorno in Inghilterra, e Kate (Joanne Froggatt), un’abitante di Locksley che diventa il nuovo interesse amoroso di Robin; entrambi entreranno a far parte della banda. Isabella (Lara Pulver), la sorella minore di Gisborne, fugge dal marito che la maltratta ed inizia ben presto una relazione segreta con Robin; il legame di Isabella con il castello tramite Gisborne viene usato dalla banda mentre lei trama vendetta contro il fratello, ma la sua voglia d’indipendenza, potere e vendetta la trasformano in uno sceriffo senza regole e nemico della banda. Toby Stephens appare nel ruolo del principe Giovanni Senza Terra sfruttando la frattura tra Gisborne e lo sceriffo che porterà Guy ad uccidere il suo ex-capo. Gisborne viene fatto sceriffo per breve tempo dal principe prima che Isabella usasse la sua influenza per rimpiazzarlo, lasciando Sir Guy senza potere o influenza. In seguito il decimo episodio della stagione, composto prevalentemente da flashback, mostra il passato di Robin e Gisborne. Dean Lennox Kelly è Malcolm, il padre di Robin, Sophie Winkleman è Ghislaine, Paul Hilton è Roger, quest’ultimi due interpretano i genitori di Gisborne e Isabella, mentre Ian Reddington interpreta Longthorn, un altro abitante di Locksley.

Curiosità, il furto del girato

Nel 2006 su diversi giornali fu riportato la notizia che molti nastri dei master del girato erano stati rubati dal centro produzione in Ungheria, probabilmente mentre si stava lavorando a qualche rifacimento. Una portavoce della BBC non confermò le voci di richieste di una somma di 1 milione di sterline in cambio dei nastri o che questi ultimi fossero le uniche copie d’archivio. Aggiunse poi: “Si sta facendo tutto il possibile per recuperare i nastri”. La BBC confermò presto che la serie sarebbe comunque andata in onda come programmato, nonostante il furto. Vista l’ironia che una serie su Robin Hood fosse stata vittima di furto, e del fatto che il crimine fosse venuto alla luce mentre la BBC stava per iniziare a pubblicizzare la serie in vista della sua partenza, c’è stata qualche speculazione dei media che la storia fosse in realtà una sorta di pubblicità.