Avengers Age of Ultron Joss Whedon

Sembra che l’embargo riguardo Avengers: Age of Ultron sia stato sospeso per una serie di visite e interviste sul set, questa volta insieme allo sceneggiatore e regista Joss Whedon. Secondo Fandango, alcuni giornalisti sono stati sul set di Londra all’inizio di quest’anno mentre Whedon stava dirigendo un combattimento tra Thor (Chris Hemsworth) e Visione (Paul Bettany).

“Il cast è più grande” ha detto Whedon alla stampa “Lo scopo è più grande. Dobbiamo lavorarci di più. Abbiamo un mondo più grande su cui lavorare e un mondo più grande in cui semplicemente esistere [per gli Avengers]. Una volta che loro esistono come squadra, abbiamo a che fare con ciò che ognuno pensa a tal proposito, e cosa ciò significa per il mondo. Quindi non è così semplice come era prima.” Joss Whedon ha poi ribadito che desiderava che Utron fosse il villain del sequel di Avengers anche da prima che egli accettasse di dirigere il primo film.

“Prima che accettassi di fare il primo film, ho detto ‘Bè, non so se sono adatto per questo o se lo voglio o se voi mi volete, ma nel secondo film il villain deve essere Ultron e deve creare Visione, che deve essere interpretato da Paul Bettany’. Mi ci sono voluti tre anni prima che potessi dire a Paul che avevo avuto quella conversazione. ha aggiunto il filmmaker.

Joss Whedon ha poi discusso appunto della creazione del robot villain di The Avengers Age of Ultron, il quale è inizialmente considerato come “la prossima grande idea” di Tony Stark e Bruce Banner. Whedon argomenta dunque che “Nell’universo della Marvel, ci sono molti Frankensteins. Lo stesso Steve Rogers è uno dei Frankensteins dal miglior aspetto della nostra era. Ci sono un sacco di persone, a prescindere se stanno tentando di fare del bene o del male, le quali pensano che avranno la ‘prossima grande idea’. E in genere questa prossima grande idea è davvero una pessima idea.”

Joss Whedon ha poi esternato una importante riflessione sul senso di significato di The Avengers Age of Ultron: “‘Forti ma logorati dal potere’ descrive ogni personaggio in questo film. Potrebbe infatti descrivere ciò di cui il film parla. Come sapete, più potere si ha, meno umani si è.”