Cruising film

Profondo innovatore del genere horror e poliziesco, William Friedkin è oggi ricordato in particolare per film come Il braccio violento della legge e L’esorcista. Dopo aver realizzato questi due capolavori, per il primo dei quali ha anche vinto l’Oscar al miglior regista, egli ha portato al cinema nel 1980 il thriller poliziesco Cruising. Tale titolo è un gioco di parole che nasconde un doppio significato, perché può descrivere sia gli agenti di polizia di pattuglia che gli uomini gay che vanno in cerca di sesso. La pellicola è infatti ambientata nel contesto dei locali omosessuali, dove un serial killer si aggira indisturbato.

Scritto dallo stesso Friedkin, il film è l’adattamento cinematografico del romanzo omonimo del giornalista del New York Times Gerald Walker. Originariamente, in realtà, il regista non era interessato al progetto, ma cambiò idea nel momento in cui si imbatté in alcuni veri omicidi avvenuti nella comunità gay e mai risolti. Naturalmente la realizzazione del film non fu priva di problemi. Numerose sono state le proteste della comunità LGBT nei confronti della rappresentazione che di loro si faceva. Friedkin condusse numerose ricerce nel tentativo di essere quanto più realistico possibile, ma fu comunque costretto a tagliare circa 40 minuti dal girato finale.

Accolto con pareri contrastanti, Cruising non si è affermato come un buon successo, pur vantando un incasso moderato. Ancora oggi è però uno dei film di Friedkin che più meritano di essere riscoperti, specialmente per il modo crudo con cui si raccontano determinati contesti. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama e al cast di attori. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Cruising: la trama del film

La vicenda si apre nella New York degli anni Ottanta, quando una serie di terribili omicidi iniziano a verificarsi tra la comunità gay. In particolare, ad essere le vittime preferite dell’assassino sono uomini di circa trent’anni alti e con i capelli neri. Poiché corrisponde a queste caratteristiche, il detective Steve Burns viene inviato come infiltrato nel mondo dei club per omosessuali per investigare, con l’obiettivo di individuare qualcosa di sospetto e acciuffare il serial killer. Tutti gli sforzi di Burns, però, sembrano venire continuamente ostacolati dalla stessa polizia.

Molti poliziotti, infatti, sembrano più interessati a farsi beffe degli omosessuali che non a trovare l’assassino. Frustrato dalla situazione e sentendosi abbandonato, Burns cerca sempre più di introdursi in quel contesto, arrivando lentamente anche a dubitare del suo orientamento sessuale e del suo rapporto con la fidanzata Nancy. Il verificarsi di un nuovo omicidio, meno preciso dei precedenti, permetterà a Burns di avere una pista concreta da seguire. Andare fino in fondo alla verità, però, potrebbe rivelarsi molto più pericoloso del previsto.

Cruising cast

Cruising: il cast del film

Per la parte del detective Steve Burns, Friedkin desiderava avvalersi dell’attore Richard Gere, poiché ritevene che egli possedesse delle qualità androgine adatte al personaggio. Lo stesso Gere si era poi dichiarato profondamente interessato al progetto. I produttori, però, imposero invece che Al Pacino interpretasse il ruolo. Fu dunque quest’ultimo a ricoprire il ruolo, dando però vita sul set ad accesi diverbi con il regista. Friedkin, in particolare, lo accuso di non essersi realmente messo nei panni del personaggio, interpretandolo in modo svogliato e poco convincente. Deluso dall’esperienza, Pacino rifiutò poi di partecipare a qualsiasi attività promozionale del film e negli anni non ne ha mai più parlato.

Accanto a lui, nel ruolo della fidanzata Nancy, vi è l’attrice Karen Allen, celebre per essere stata Marion Ravenwood in I predatori dell’arca perduta. A lei il regista non ha mai fornito una sceneggiatura completa del film, poiché voleva tenerla all’oscuro di ciò che accadeva al protagonista, così da rendere più realistico il suo stupore. Nel ruolo del capitano Edelson, che affida la missione a Burns, vi è l’attore Paul Sorvino, celebre per essere stato Phil Cerreta in Law & Order – I due volti della giustizia. Richard Cox interpreta Stuart Richards, uno dei sospettati come serial killer. L’attore Ed O’Neill, oggi noto per il ruolo di Jay Pritchett in Modern Family, interpreta infine il detective Schreiber.

Cruising: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Cruising è infatti disponibile nei cataloghi di Google Play e Rai Play. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà soltanto un dato limite temporale entro cui guardare il titolo. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di sabato 4 settembre alle ore 00:00 sul canale Rai 4.

Fonte: IMDb