La leggenda di Bagger Vance film

Quello del film sportivo è un genere ricco di titoli celebri e particolarmente apprezzati da critica e pubblico. In questi, il più delle volte, si narrano le gesta di atleti realmente esistiti e degni di essere ricordati con un lungometraggio incentrato esclusivamente su di loro. Un caso particolarmente affascinante è però quello rappresentato dal film La leggenda di Bagger Vance. Diretto nel 2000 dal premio Oscar Robert Redford, questo è basato sul golf, a cui unisce profonde lezioni di vita.

La storia è basata sull’omonimo libro di Steven Pressfield, pubblicato nel 1995, e per dar volto ai suoi protagonisti sono stati chiamati dei celebri attori hollywoodiani, tra cui Will Smith, Matt Damon e Charlize Theron. Pur con premesse di questo calibro, il film non riuscì ad incontrare il favore del pubblico, rivelandosi un considerevole flop al botteghino. Anche la critica sembrò non apprezzare il titolo, lamentando l’ennesimo utilizzo di stereotipi. Con il tempo però, il film è stato lentamente rivalutato, suscitando in particolare l’interesse degli appassionati dello sport qui protagonista.

Ad oggi, infatti, questo è uno dei più conosciuti film sul golf, capace di mostrarne la difficoltà ma anche le grandi, e imprevedibili, questioni filosofiche coinvolte. Attraverso la storia ci si imbatte infatti in lezioni inerenti questo sport ma che si applicano a tante situazioni della vita. Nel seguire il percorso del protagonista, tra i suoi alti e i suoi bassi, si possono infatti ritrovare metafore e simbolismi capaci di comunicare ad un pubblico universale. È così che ancora oggi questo film nasconde un fascino particolare, che non manca di attrarre nuovi spettatori.

La leggenda di Bagger Vance: la trama dei film

Protagonista del film è il giovane Rannulph Junuh, la cui passione più grande è quella per il golf, sport dove dimostra straordinarie capacità. Questi è però costretto ad abbandonare il campo da gioco per recarsi sul campo di guerra, chiamato infatti a servire gli Stati Uniti nella Prima guerra mondiale. Fortunatamente, Rannulph riesce a salvarsi e tornare a casa, portando però con sé tutti i traumi che il conflitto inevitabilmente genera nell’animo umano. Per cercare di superare questi traumatici ricordi, il giovane si getta nell’alcol, sprecando gli anni migliori della sua vita e dimenticando la sua passione per il golf.

Dopo dieci anni, tuttavia, Rannulph riceve un invito a giocare in un importante torneo golfistico, dove saranno presenti anche i due grandi campioni del momento: Bobby Jones e Walter Hagen. La gara, scoprirà, è stata organizzata dalla sua ex fidanzata Adele, intenzionata a risollevare il centro sportivo della sua famiglia. Rannulph vede in quest’occasione la possibilità di rialzarsi e tornare ad essere un campione, ma gli anni passati a bere e isolarsi lo hanno segnato in modo indelebile. Convinto di non essere in grado di fare ancora bella figura in campo, egli è così sul punto di rifiutare l’offerta. Fortunatamente, però, si presenta da lui il misterioso Bagger Vance, che si propone di aiutarlo a tornare in campo.

La leggenda di Bagger Vance cast

La leggenda di Bagger Vance: il cast del film

Affidata a Redford la regia del film, questi avrebbe dovuto anche interpretare il ruolo del protagonista Rannulph. Per dar volto a Bagger Vance si era invece pensato al premio Oscar Morgan Freeman. Tuttavia, Redford riconsiderò tale ipotesi, sostenendo che il film avrebbe funzionato meglio con dei giovani attori. Fu così che il protagonista venne interpretato da Matt Damon, all’epoca divenuto popolare grazie a Will Hunting – Genio ribelle e Salvate il soldato Ryan. Damon, però, non aveva nessuna esperienza nel golf, e dovette così prendere lezioni private per più di un mese, imparando le basi di questo sport. L’eccessiva pratica lo portò tuttavia a riscontrare un infortunio alle costole, costringendolo ad un periodo di fermo.

A Will Smith è invece andato il ruolo di Bagger Vance, mentore del protagonista nonché figura chiave del film. Anche Smith spese diverso tempo ad imparare i rudimenti del golf, così da poter entrare ulteriormente in quel mondo e risultare più realistico nella sua interpretazione. Accanto a loro si ritrova poi l’attrice Charlize Theron, nel ruolo di Adele Invergordon. Anche lei si rivela una figura chiave all’interno del film, importante per la resurrezione spirituale di Rannulph. Nel film è inoltre presente il leggendario Jack Lemmon, che ricopre il ruolo di voce narrante. Questa è inoltre la sua ultima apparizione cinematografica, poiché l’attore venne a mancare pochi mesi dopo il completamento del film.

La leggenda di Bagger Vance: il significato del film

Il titolo originale e completo del romanzo da cui il film è tratto è The Legend of Bagger Vance: A Novel of Golf and the Game of Life. Da questo si può intuire la stretta relazione tra lo sport e la vita stessa, con somiglianze tra le due cose particolarmente sorprendenti. E il significato più profondo del film si ritrova proprio nel suo proporre una storia che, attraverso la metafora del golf, aspira a comunicare come nel corso della vita a chiunque può capitare di perdere il proprio swing, la propria direzione. È quello che succede al protagonista Rannulph, in cui ogni spettatore può probabilmente ritrovarsi. Ecco allora che entra in gioco Bagger Vance. Un coach, una guida, quella figura concreta o meno che aiuta a ritrovare la propria strada.

Bagger Vance aiuta Rannulph a raggiungere i suoi obiettivi, lo aiuta a guardare le cose da una prospettiva diversa, e soprattutto lo mette di fronte ad una serie di scelte. È proprio superando queste “prove” che Rannulph ritroverà la propria fiducia in sé stesso e la capacità di giocare, allo stesso tempo ritrovando anche la voglia di vivere. È un percorso educativo vero e proprio quello a cui Vance lo sottopone, e il fatto che la sua reale esistenza o meno rimanga un mistero aiuta a comprendere come l’aiuto di cui ognuno può avere bisogno può arrivare in modi spesso imprevisti. Alla luce di ciò, risulterà più chiaro come l’affrontare una buca di Rannulph corrisponda al modo in cui nella vita si affrontano gli ostacoli. Ognuno è diverso dall’altro, ognuno richiede strategie diverse, ma tutti richiedono la più completa fiducia in sé stessi.

La leggenda di Bagger Vance: dove vedere il film in streaming e in TV

Sfortunatamente, La leggenda di Bagger Vance non è attualmente presente sulle piattaforme di streaming legale. È probabile che in futuro questo tornerà ad essere presente in qualcuna di queste, come Chili, Rakuten o Netflix. Per vedere il film è però possibile affidarsi alla programmazione televisiva. Il film verrà infatti trasmesso in TV lunedì 5 ottobre alle ore 21:15 sul canale Cielo.

Fonte: IMDb