Men of Honor film

Film biografico del 2000, Men of Honor – L’onore degli uomini è l’avvincente racconto degli eventi che portarono Carl Brashear a diventare il primo marinaio afroamericano ad ottenere l’abilitazione al servizio di palombaro per la marina militare statunitense. Una storia poco nota e qui raccontata per esaltare la possibilità di concretizzare i propri sogni, per quanto essi si pongano in contrasto con un contesto difficile come può essere quello delle forze militari degli Stati Uniti. Tale film è diretto da George Tillman Jr., recentemente tornato al cinema con Il coraggio della verità.

 

La sceneggiatura è scritta da Scott Marshall Smith, il quale ha svolto lunghe ricerche nella stesura di questa, aspirando ad essere quanto più possibile fedele alla vera vicenda di Brashear. Fondamentale fu inoltre avere l’approvazione del corpo della marina come anche quello della famiglia del militare, cosa che portò gli studi cinematografici ad interessarsi al progetto. Men of Honor presenta infatti una storia ricca di coraggio ed epica, dove ogni uomo può concretamente dimostrare di poter fare la differenza. Arricchito inoltre da un grande cast di attori, tra cui diversi premi Oscar, questo si affermò come uno dei principali titoli del suo anno.

Accolto in modo favorevole dalla critica, il film arrivò ad un discreto guadagno attestato intorno agli 82 milioni di dollari, a fronte di un budget di 32. In particolare, a ricevere le maggiori lodi fu proprio l’attore protagonista, Cuba Gooding Jr., che diede un convincente ritratto di Brashear. Prima di intraprendere una visione del film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e alla vera storia da cui questo è tratto. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Men of Honor: la trama del film

Protagonista del film è il giovane Carl Brashear, il quale decide di lasciare la propria terra, il Kentucky, in cerca di successo. Il suo sogno è infatti quello di entrare a far parte della Marina statunitense, obbiettivo che riuscirà infine a raggiungere. Ispirato da uno dei subacquei della nave, egli inizia a quel punto a maturare il desiderio di diventare il primo palombaro afroamericano di quel corpo militare. La strada verso tale obiettivo sarà però particolarmente ricca di ostacoli, e ci vorranno anni prima che Carl venga ammesso all’apposita accademia. Una volta qui, però, capirà che i suoi problemi non sono che all’inizio.

All’interno dell’accademia si trova infatti a dover fare i conti con Billy Sunday. Questi è un famoso ufficiale e capo istruttore, che da subito prende in antipatia il giovane sottoponendolo ad una serie di prove sempre più complesse. Il suo obiettivo è infatti quello di farlo desistere dai suoi obiettivi. Carl, però, non è assolutamente incline a gettare la spugna, desideroso di poter dimostrare tutto il proprio valore anche in quell’occasione. Di fronte a tale forza di volontà, anche Sunday dovrà infine cedere e riconoscere le grandi capacità sfoggiate dal giovane per quel ruolo.

Men of Honor cast

Men of Honor: il cast del film

Ad interpretare il protagonista, Carl Brashear, vi è l’attore premio Oscar Cuba Gooding Jr.. Per poter ricoprire il ruolo, questi non solo svolse lunghe ricerche sulla vita del militare, ma si sottopose anche ad un lungo addestramento fisico. Questo si rese infatti necessario nel momento in cui l’attore dovette interpretare diverse scene con indosso una vera attrezzatura da palombaro. Il peso di questa è di circa 80 chili, e richiedeva dunque una notevole forza fisica per poter essere gestita correttamente. Abituarsi a muoversi con questa e a vincere il senso di claustrofobia che si prova al suo interno è stata una delle sfide più complesse per l’attore. Accanto a lui nel film vi sono gli attori Carl Lumbly e Lonette McKee, rispettivamente nei panni di Mac ed Ella Brashear, i genitori di Carl.

A dare volto al severo Billy Sunday è invece il due volte premio Oscar Robert De Niro. Come spesso accaduto per i ruoli da lui interpretati, anche in questo caso l’attore si preparò a lungo da un punto di vista psicologico, cercando di calarsi quanto più possibile nella mentalità del personaggio e dell’attività da questi ricoperta. L’attrice Charlize Theron è invece Gwen Sunday, la figlia di Billy. Aunjanue Ellis ha invece interpretato Jo Brashear, la moglie di Carl. Hal Holbrook, candidato all’Oscar per il film Into the Wild, dà invece volto al capitano soprannominato “Mr. Pappy”, che con il suo razzismo darà del filo da torcere a Carl, privandolo di alcuni importanti riconoscimenti.

Men of Honor: la vera storia dietro al film

Nato nel 1931, Brashear entrò a far parte dell’United States Navy nel 1948, poco dopo che la segregazione razziale venne abolita. Qui decise di entrare a far parte del corpo di palombari, ruolo per il quale si sottopose ad una serie di complesse prove volte a dimostrare la sua resistenza. Questo complesso percorso accademico viene riproposto anche nel film, dove però si ritrova un personaggio non realmente esistito, quello di Billy Sunday. Questi è infatti ispirato ad una serie di marines addestratori che Carl incontrò nel corso del suo addestramento, e che vengono qui sintetizzati nella figura del severo istruttore e capo palombaro. Carl riuscì infine a diventare il primo palombaro di colore della marina e, in seguito, anche il primo capo palombaro afroamericano.

Nel marzo del 1966 egli si ritrova coinvolto in quello che è oggi noto come “incidente di Palomares”. Nel recuperò di un pericoloso ordigno nucleare, egli rimane vittima di un incidente che lo porta a vedersi tranciata la gamba poco sotto il ginocchio. Egli deciderà infine di farla amputare, consapevole che non avrebbe più potuto riacquistare le sue funzioni. Tale evento non pose però fine alla sua carriera, ma anzi lo spinse a riprendere gli allenamenti per tornare a servire in marina. Nel 1968, anche grazie all’utilizzo di una protesi, poté tornare in servizio, divenendo a quel punto anche il primo uomo ad aver subito un’amputazione a diventare palombaro. Egli terminò la sua carriera nel 1979, continuando poi a svolgere un ruolo come impiegato civile presso la Naval Station Norfolk.

Men of Honor: il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

È possibile fruire del film grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Men of Honor – L’onore degli uomini è infatti disponibile nel catalogo di Rakuten Tv, Chili Cinema, Google Play e Amazon Prime Video. Per vederlo, basterà semplicemente iscriversi, in modo del tutto gratuito alla piattaforma. Si avrà così modo di guardare il titolo in totale comodità e al meglio della qualità video. È bene notare che in caso di noleggio si avrà a disposizione un determinato limite temporale entro cui effettuare la visione. Il film sarà inoltre trasmesso in televisione il giorno lunedì 11 gennaio alle ore 21:00 sul canale Iris.

Fonte: IMDb, ChasingtheFrog