Underworld - La ribellione dei Lycans film

Con il film del 2003 Underworld ha avuto inizio quella che è oggi considerata tra le più importanti saghe di genere horror degli ultimi anni. Composta da cinque film, questa ha portato sul grande schermo lo scontro tra vampiri e licantropi, creature fantastiche che ben prima di Twilight hanno mostrato qui tutto il loro potenziale. Il primo film, diretto da Len Wiseman, è oggi considerato un vero e proprio cult del suo genere, capace di combinare al suo interno numerosi generi per dar vita ad una storia quantomai avvincente. Nel 2009 è poi arrivato al cinema il terzo film della saga, Underworld – La ribellione dei Lycans, diretto stavolta da Patrick Tatopoulos, principalmente noto come scenografo ed esperto di effetti speciali.

 
 

Dopo che i primi due capitoli della saga hanno raccontato le gesta della vampira Selene nella sua guerra contro i licantropi, questo terzo si configura invece come un vero e proprio prequel. Abbandonata temporaneamente la storia principale, il focus qui è sull’origine della guerra tra vampiri e Lycans, avvenuta centinaia di anni prima degli eventi visti nei precedenti due film. Nonostante questo cambio, non mancano anche in Underworld – La ribellione dei Lycans quegli elementi che hanno reso celebre la saga. Un atmosfera cupa e la violenza dilagante la fanno infatti da padroni, andando a sottolineare la brutalità del conflitto tra le due mostruose fazioni.

Con un budget di 35 milioni di dollari ed un incasso di 91, questo terzo capitolo ha confermato l’interesse nei confronti della saga. La storia inizia così ad espandersi sempre di più, lasciando già da qui intravedere alcuni risvolti futuri che non faranno che generare ulteriore attesa e coinvolgimento. Prima di intraprendere una visione di questo secondo film, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi alla trama, al cast di attori e ai suoi sequel. Infine, si elencheranno anche le principali piattaforme streaming contenenti il film nel proprio catalogo.

Underworld – La ribellione dei Lycans: la trama del film

La storia ha inizio nel Medioevo, dove l’anziano vampiro Viktor regna incontrastato su un vasto territorio controllato dai Vampiri. La sua specie è però attualmente in guerra con i lupi della stirpe di William. In tale contesto, una giovane licantropo dà alla luce un bambino umano. Questi conserva il patrimonio genetico del lupo, ma non sembra essere schiavo della loro maledizione. Bramoso di controllare la nuova specie, che ha in questo neonato il suo capostipite, Viktor decide di allevarlo nel suo castello, conducendo anche una serie di esperimenti su di lui. Divenuto adulto, questi ha assunto il nome di Lucian, conducendo una vita quasi da schiavo sempre alla corte del potente vampiro.

Crescendo, però, Lucian ha iniziato a prendere confidenza con il proprio potere. Egli è infatti il primo dei Lycan, esseri che, a differenza dei lupi mannari, hanno la capacità di riprendere la propria forma umana dopo essersi trasformati in lupi. Per evitare che possa diventare un pericolo, Viktor decide di fargli applicare uno speciale collare, la cui chiave è posseduta unicamente dal vampiro. A preoccupare in particolare quest’ultimo, è la relazione che sembra sempre più stringersi tra Lucian e sua figlia Sonja, ignaro però di quanto il loro legame vada ben oltre la semplice amicizia. Il loro amore proibito sarà però sempre più messo a dura prova, costringendo Lucian a progettare una pericolosa ribellione.

Underworld - La ribellione dei Lycans cast

Underworld – La ribellione dei Lycans: il cast del film

Ad interpretare il potente Lycan Lucia, vi è nuovamente l’attore Michael Sheen. Questi aveva già interpretato il personaggio nel primo film, ed aveva gradito talmente tanto l’esperienza da dichiararsi particolarmente interessato a ritornarne per un sequel. Per l’occasione, l’attore si è sottoposto ad un allenamento intensivo, al fine di poter eseguire personalmente anche alcune delle scene più complesse di battaglia. Durante la lavorazione del film, inoltre, era impegnato anche con le riprese di Frost/Nixon. Noto è infatti l’episodio in cui, dopo essere stato sporcato di sangue per una scena del film Underworld, si è recato senza pulirsi sul set dell’altro progetto per registrare alcune battute.

Accanto a lui, nei panni del vampiro Viktor torna nuovamente l’attore Bill Nighy. Anche questi si è detto entusiasta di poter esplorare nuovi aspetti di un personaggio tanto longevo e affascinante. Nei panni di sua figlia Sonja vi è invece l’attrice Rhona Mitra, celebre in particolare per le serie The Last Ship, Boston Legal e Supergirl. Originariamente, il personaggio di Kraven, già visto anche nei precedenti film, avrebbe dovuto avere un ruolo di rilievo. La sua presenza fu però sostituita con il personaggio Andrea Tanis, interpretato da Steven Mackintosh. Sono poi presenti gli attori Kevin Grevioux e David Aston nei panni di Raze e Coloman. Elizabeth Hawthorne, infine, interpreta Orsova.

Underworld – La ribellione dei Lycans: i sequel, il trailer e dove vedere il film in streaming e in TV

Come anticipato, il grande successo dei precedenti film ha permesso la realizzazione di una vera e propria saga cinematografica. Dopo questo terzo, film prequel, ci si è nuovamente concentrati sulle vicende attuali della battaglia tra vampiri e Lycan. Nel 2012 è infatti uscito al cinema Underworld – Il risveglio, con Kate Beckinsale di nuovo presente come protagonista. Dopo cinque anni di attesa, nel 2017 è infine uscito Underworld: Blood Wars, attualmente capitolo conclusivo della saga. È in realtà stato annunciato anche un sesto film, ma la Beckinsale, protagonista di tutti i sequel, sembrerebbe aver dichiarato di non avere intenzione di riprendere il ruolo di Selene.

Prima di vedere tali sequel, è possibile fruire di Underworld – Evolution grazie alla sua presenza su alcune delle più popolari piattaforme streaming presenti oggi in rete. Questo è infatti disponibile nei cataloghi di Rakuten Tv, Chili Cinema, Google Play, Apple iTunes, Tim Vision e Amazon Prime Video. Per vederlo, una volta scelta la piattaforma di riferimento, basterà noleggiare il singolo film o sottoscrivere un abbonamento generale. Si avrà così modo di guardarlo in totale comodità e al meglio della qualità video. Il film è inoltre presente nel palinsesto televisivo di lunedì 15 marzo alle ore 21:20 sul canale Rai 4.

Fonte: IMDb