unfriended

Unfriended è uno di quei film da vedere solo se il cuore non è debole e non si ha il timore di vivere con gli incubi nelle notti successive alla visione.

Prodotto dalla lungimirante Blumhouse Productions, Unfriended prende in prestito la tecnologia informatica odierna per mettere in scena un horror moderno, originale ed inusuale, in grado di lasciare il pubblico senza parole e di condizionarlo una volta tornato a casa.

Ecco, allora, dieci cose da sapere su Unfriended.

Unfriended film

unfriended

1. Il film ha subito alterazioni. Per mantenere il film pieno di suspense e per far sì che fosse credibile, ogni ripresa ha subito della sceneggiatura e il cast è stato incoraggiato ad improvvisare e a reagire ai cambiamenti improvvisi della storia.

2. Le riprese sono durate poco. Unfriended è stato girato in poco tempo. Oltre al fatto di essere composto da un lungo piano sequenza e in tempo reale, gli attori si trovavano davvero sui computer in stanze diverse. Inoltre, la produzione ha richiesto 16 giorni di lavorazione, per dodici ore al giorno al giorno, con tre giorni per sistemarlo e concedersi ancora un paio di riprese.

3. Ha cambiato il titolo tre volte. In origine, il film si sarebbe dovuto chiamare in maniera differente. Il titolo originale, infatti, era Offline che poi si è evoluto in Cybernatural. Infine, si è deciso di optare per il titolo Unfriended.

Unfriended streaming

4. Il film è disponibile in streaming digitale. Chi volesse vedere o rivedere questo film, è possibile farlo grazie alla sua presenza sulle diverse piattaforme di streaming digitale legale come Rakuten Tv, Chili, Google Play e Tim Vision.

Unfriended trailer

5. Un trailer da brividi. Prima di mettersi alla prova e guardare il lungometraggio, sarebbe bene dare un occhio al trailer di Unfriended per rendersi conto di cosa tratti il film e a cosa si sta andando incontro. Utile per capire se il proprio cuore possa reggere a questo film e se sia fattibile guardarlo senza spaventarsi troppo.

Unfriended: Dark Web

6. Unfriended ha generato un sequel. Dato il grandioso successo del film, la Blumhouse Production ha deciso di realizzare un sequel, intitolato Unfriended: Dark Web, anche se inizialmente si sarebbe dovuto chiamare Unfriended: Game Night.

Unfriended trama

7. Tutto inizia da una video chat notturna. Sei amici del liceo ricevono un messaggio su Skype mentre, di notte, si trovano a chattare. Questo messaggio arriva da una compagna di classe che, però, si è suicidata un anno prima. I ragazzi, sebbene inizialmente pensino si tratti di uno scherzo, capiscono che qualcosa non va e che qualcosa di sovrannaturale li vuole tormentare. Anzi, li vuole persino morti.

Unfriended cast

unfriended

8. La protagonista ha avuto l’idea principale del film. L’intero film è realizzato in un unico piano sequenza e l’idea è stata di Shelley Henning che, nel film, interpreta la protagonista. Secondo lei, infatti, sarebbe stato meglio realizzare il film in questa maniera, invece di realizzare delle sequenze di dieci minuti.

9. I provini sono stati fatti al computer. All’inizio, la squadra aveva gli attori che leggevano nella stanza con loro, ma divenne subito chiaro che essi avevano bisogno di fare audizioni davanti ad un computer. Quindi, il casting si è svolto proprio in quel modo, in due stanze diverse, tramite video chat.

10. Due attori hanno guardano video di chat. Renee Olstead e Courtney Halverson, sotto le istruzioni del regista Gabriadze, hanno guardato decine di video di chat web registrati tra amici che hanno portato a delle discussioni, al fine di preparare l’argomentazione tra Jess e Val circa le foto taggate. I due attori hanno commentato che non potevano credere di come gli adolescenti odierni vadano a discutere online.

Fonte: IMDb