Buon esordio in testa per Prometheus, seguito dai cartoon Ribelle – The Brave e Madagascar 3. Non bene le altre new entry.

Dopo l’ultimo capitolo della trilogia su Batman, un nuovo film uscito in notevole ritardo in Italia conquista la vetta del box office: Prometheus incassa 1,9 milioni di euro nei tre giorni in oltre 500 copie.  Un buon risultato per il film di Ridley Scott, uscito qualche mese fa nel resto del mondo, ma resta il dubbio che la cifra sarebbe stata superiore se la pellicola fantascientifica fosse stata lanciata in contemporanea worldwide.

Ribelle – The Brave sale di una posizione rispetto al debutto della scorsa settimana: il cartoon della Pixar incassa 1,3 milioni e arriva a quota 4,6 milioni in dodici giorni.
Terza posizione per Madagascar 3: Ricercati in Europa, che con il milione raccolto negli ultimi tre giorni abbatte il tetto dei 20 milioni complessivi.

Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno scende al quarto posto con 902.000 euro. La concorrenza con Prometheus ha indubbiamente influito, ma il film di Christopher Nolan conferma comunque un certo successo, arrivando a ben 13,2 milioni, cifra mai raggiunta nel nostro Paese da una pellicola dell’acclamato regista.

Che cosa aspettarsi quando si aspetta apre in quinta posizione: la commedia della Universal ottiene 502.000 euro in più di 200 sale.

Seguono pellicole in calo, come The Bourne Legacy, che ha attirato pochi spettatori rispetto al previsto: l’action raccoglie altri 399.000 euro e giunge a 1,3 milioni totali in dieci giorni.
L’horror Shark 3D scende al settimo posto con 305.000 euro, per 1,2 milioni complessivi.

Gli ultimi posti della top10 sono occupati da pellicole presentate all’ultima Mostra del Cinema di Venezia. Conclusasi da una settimana, la Mostra non ha contribuito più di tanto a suscitare curiosità  intorno a tali pellicole distribuite in questi giorni per sfruttare il lancio veneziano.
Così Bella Addormentata scende all’ottavo posto confermando il mezzo flop della scorsa settimana,  raccogliendo altri 230.000 euro per 862.000 euro complessivi.
E’ stato il figlio, altra pellicola con Toni Servillo, incassa soltanto 218.000 euro in 112 sale, mentre il Leone d’Oro Pietà di Kim Ki-duk chiude la top10 con una media comunque migliore, raccogliendo 134.000 euro in una cinquantina di copie.