Toni Servillo film
- Pubblicità -

Toni Servillo è uno di quegli attori che sta contribuendo a cambiare il volto del cinema italiano grazie alla sue incredibili interpretazioni. L’attore, che ha anche una carriera teatrale solida alle spelle, ha dato dimostrazione del suo talento recitativo sin da subito, della sua versatilità e dell’accuratezza del proprio lavoro.

Ecco dieci cose da sapere su Toni Servillo.

Toni Servillo: i suoi film

1. I film e la carriera. La carriera cinematografica dell’attore inizia nel 1992, quando debutta sul grande schermo in Morte di un matematico napoletano (1992), per poi proseguire con Rasoi (1993), Teatro di guerra (1998), L’uomo in più (2001), Le conseguenze dell’amore (2004) e Sabato, domenica e lunedì (2005). In seguito, lavora in La ragazza del lago (2007), Lascia perdere, Johnny! (2007), Gomorra (2008), Il divo (2008), Gorbaciof (2010), Noi credevamo (2010), Una vita tranquilla (2010), È stato il figlio (2012) e Bella addormentata (2012). Tra i suoi ultimi lavori, vi sono Viva la libertà (2013), La grande bellezza (2013), Le confessioni (2016), Lasciati andare (2017), La ragazza nella nebbia (2017), Hitler contro Picasso e gli altri (2018), Loro (2018), 5 è il numero perfetto (2019), Qui rido io (2021), È stata la mano di Dio (2021) e Ariaferma (2021).

2. È un doppiatore affermato ed anche sceneggiatore. Nel corso della sua carriera l’attore si è cimentato con il doppiaggio. Infatti, ha prestato la propria voce per film come L’uomo che piantava gli alberi (1987), Incidenti (2005), Il pianto della statua (2007), Non chiederci la parola (2008), L’ultima salita – La Via Crucis di Bernardino Simoni a Cervero (2009), Deserto rosa. Luigi Ghirri (2009), Il piccolo principe (2015), Il libro della giungla (2016), Zanna bianca (2018) e La famosa invasione degli orsi in Sicilia (2019). In quanto sceneggiatore, invece, ha partecipato alla stesura dello script del film Rasoi.

3. È la voce di alcuni audiolibri. Se dovesse capitare di andare in qualche libreria, fisica o online, e si trova un audiolibro con la voce di Servillo, è tutto normale. L’attore, infatti, si è prestato per la lettura de I dolori del giovane Werther (2006), Il giorno della civetta (2009), Hanno tutti ragione (2010), Il Gattopardo (2012) e Il giorno del giudizio (2016).

toni servillo

Toni Servillo: chi è sua moglie

4. È sposato da molti anni. L’attore si è sposato nel 1990 con la collega Manuela Lamanna, dalla quale ha avuto due figli: infatti, nel 1996 è diventato padre per la prima volta di Eduardo, mentre nel 2003 è nato il suo secondo figlio, Tommaso.

5. Ha dovuto rinunciare a diverse cose. Per poter perseguire la sua carriera teatrale e cinematografica, l’attore ha dovuto fare tanti sacrifici (cosa che continua a fare), di cui uno in particolare: non aver la possibilità di potersi godere la famiglia come vorrebbe.

Toni Servillo in La grande bellezza

6. Ha trovato un grande senso a questo film. L’attore ha dichiarato di trovare ne Le grande bellezza la metafora di un paese che perde costantemente opportunità, mentre Roma, con la sua bellezza, mostra il fatto che c’era una volta qualcuno che ne approfittava.

7. La sceneggiatura è capitata per caso. Pare che tra l’attore e il regista Paolo Sorrentino, che sono molti amici nella vita reale, ci sia l’usanza di porgere le nuove sceneggiature sempre nei momenti più improbabili. Questo è successo anche per questo film, tanto che Sorrentino lo avrebbe chiamato di punto in bianco per dirgli di leggere la sceneggiatura appena conclusa.

Toni Servillo in Qui rido io

8. Ha interpretato un celebre commediografo. Il principale ruolo da protagonista nel 2021 Servillo lo ha avuto nel film Qui rido io, dove si racconta la storia del celebre commediografo romano Eduardo Scarpetta, dalla sua attività teatrale alla battaglia legale contro Gabriele D’Annunzio riguardante il diritto d’autore. Per questo film, Servillo si è preparato studiando approfonditamente Scarpetta, cercando però di darne una sua interpretazione evitando dunque di incorrere in una semplice imitazione.

Toni Servillo e il suo ultimo film del 2021

9. In un anno ha recitato in tre film. Il 2021 è stato un anno particolarmente importante per Servillo, che si è trovato ad essere tra i protagonisti di tre film particolarmente apprezzati da critica e pubblico. Si tratta di Qui rido io, È stata la mano di Dio e Ariaferma. In quest’ultimo, presentato fuori concorso a Venezia, l’attore interpreta Gaetano Gargiulo, un poliziotto penitenziario chiamato a gestire la difficile situazione di alcuni detenuti in procinto di essere trasferiti ma senza ancora il permesso di lasciare il carcere.

Toni Servillo: età e altezza

10. Toni Servillo è nato il 9 agosto del 1959 ad Afragola, in Campania. La sua altezza complessiva corrisponde a 181 centimetri.

Fonte: IMDb

- Pubblicità -