Cattivissimo Me 2

I Minions conquistano il box office statunitense di questa settimana. Nel primo weekend di uscita infatti, Despicable me 2, il cui primo episodio fu il primo film di animazione prodotto da una costola della Universal, la Illumination entertainment, incassa 142 milioni di dollari. Distanzia così la seconda posizione, sempre a dominio di major con un target adolescenziale, visto che The Lone Ranger, nuovo prodotto del team Disney-Verbinski-Depp post Pirati dei Caraibi, incassa quasi 50 milioni di dollari, comunque un terzo rispetto al primo in classifica del box office di questa settimana.

Il terzo posto è occupato dalla commedia The heat con Sandra Bullock e Melissa McCarthy, che incassa 25 milioni di dollari per un totale di 86. Segue in quarta posizione Monsters University, che ha decisamente ceduto il passo a produzioni più grandi e comunque più sponsorizzate; incassa 19 milioni di dollari questa settimana per un totale non indifferente di 216 milioni di dollari. Nonostante la critica non l’abbia accolto come l’evento che la produzione sperava che fosse, World War Z, apocalisse zombie in cui gli zombie si vedono poco e da lontano, resiste nella classifica dei dieci film più visti nelle sale americane, assestandosi al quinto posto forte del suo incasso settimanale di 18 milioni di dollari per un totale di 152. Il sesto posto è invece occupato da White house down, film d’azione con Jamie Foxx e Channing Tatum, diretti da Roland Emmerich, il film non convince e dopo due settimane di uscita, e di solito sono quelle ad essere determinanti, è ancora nella parte bassa della classifica, con un incasso settimanale di 13 milioni di dollari e un totale di 50.

Questo dovrebbe fare un po’ pensare il regista, alle prese con la preparazione di un sequel per Independence day, blockbuster anni ’90. In settima posizione troviamo invece un altro progetto non andato secondo le aspettative; Man of steel  di Zack Snyder incassa questa settimana 11 milioni di dollari, portando, dopo un mese in sala, il suo totale a 241. L’ottava posizione è occupata da un evento tutto americano: la registrazione di uno show sold out di uno stand up comedian, l’equivalente di quello che avviene per gli spettacoli di Roberto Benigni. In questo caso si tratta del documentario: Kevin Hart: Let me explain, realizzato dal comico omonimo duranto lo spettacolo al Madison Square Garden, il film incassa 17 milioni di dollari. In nona posizione troviamo invece This is the end commedia con cast notevole come i realizzatori; tra i vari, Seth Rogen e James Franco. Il film incassa 6 milioni di dollari per un totale di 85. Chiude la classifica Now you see me, che dopo 6 settimane e dopo aver raggiunto un totale di 110 milioni di dollari, si appresta, forse, a lasciare la classifica.

La prossima settimana usciranno: Pacific Rim, film con i robot che salvano il mondo di Guillermo Del Toro, il seguito del film horror collettivo V/h/sIl sospetto, film danese di Thomas Vinterberg, con protagonista Mads Mikkelsen, ora volto noto anche in USA grazie alla serie tv Hannibal.