I guai finanziari della MGM, che parrebbero non aver messo a repentaglio The Hobbit, hanno fatto però un’illustre vittima.


I produttori Michael G. Wilson e Barbara Broccoli hanno infatti dichiarato che il ventitreesimo film della saga di James Bond è sospeso fino a data da destinarsi. Non si intravede quindi una luce alla fine del tunnel per la crisi che ha colpito la major e che doveva essere risolta con una vendita a quanto pare non andata a buon fine.

Che lo stesso destino sia riservato anche a Lo Hobbit di peter Jackson e Del toro.

Fonte:comingsoon