Un uomo residente del Missouri è stato condannato a passare due anni in prigione e pagare una multa per aver registrato illegalmente Il Cavaliere Oscuro con una videocamera, stampando poi DVD illegali e vendendoli nel 2008.

L’uomo, che è stato accusato dopo una indagine della MPAA (Motion Picture Association), dovrà pagare una multa di 24mila dollari e passare 24 mesi in prigione, e poi tre anni di libertà vigilata.

Dopo la condanna, il vice presidente della divisione “protezione dei contenuti” dell’MPAA Mike Robinson ha voluto così commentare:

Questo furto di film tramite la registrazione con videocamera è una minaccia molto seria alla salute dell’industria cinematografica, che dà lavoro a 2.4 milioni di americani. E’ una sentenza adeguata alla serietà del crimine, speriamo serva da esempio verso coloro i quali intendono rubare i film.