Collider ha intervistato il compositore premio Oscar Michael Giacchino, che ha parlato di Mission Impossible: Ghost Protocol, prodotto dall’assiduo collaboratore del musicista, J.J. Abrams. Ecco le dichiarazioni di Giacchino riportate da badtaste:

Devo chiederti qualcosa sul fatto che tu e Brad Bird stiate lavorando insieme di nuovo in Mission: Impossible. Come procede la lavorazione? Hai già iniziato a comporre le musiche?
Non ancora. Ha appena terminato il primo montaggio del film. Quindi devo ancora vederlo. Inizierò a lavorarci molto presto, e quello che ho visto finora sembra fantastico. L’impressione è quella di “Oh cielo! E’ come se Brad Bird avesse girato un film di Mission: Impossible! Cosa possiamo aspettarci?” L’immaginario è proprio quello. Brad è un regista incredibile, in particolare se si pensa all’aspetto visivo. Adora le immagini grandiose. Adora che i suoi film sembrino… dei film. Mi ucciderà se ne parlo di più, ma vi dirò che ho già visto parecchie scene del film. E ho esclamato: “Oh mio dio. E’ come se David Lean avesse diretto un film d’azione con Tom Cruise.” E Brad mi ha risposto: “Smettila! Ho già abbastanza pressioni per questo film!” Ma la sensazione è davvero quella, almeno stando a quello che ho visto finora. Alla fine è esattamente quello che speravo che mi sembrasse. Quando Brad ha accettato di dirigere il film ho esultato, sono davvero eccitato per questo film.

Rimaniamo in attesa di un primo trailer della nuova avventura impossibile di Ethan Hunt, ancora una volta intepretato da Tom Cruise.