hangoover

 

La partecipazione di Mel Gibson, al film Una Notte da Leoni 2, è stata cancellata. A quanto pare Zach Galifianakis e altri membri della truope non erano favorevoli al suo inserimento nel cast…

Dopo essere stato a lungo rumoreggiato, il cammeo di Mel Gibson al sequel di Una Notte da Leoni, era stato confermato martedì. Il celebre attore e regista, protagonista negli ultimi tempi di diversi scandali, doveva interpretare un artista dei tatuaggi nel film di Todd Phillips le cui riprese sono appena iniziate.

Le reazioni dei fan e dei filmmaker sono state di diverso tipo: c’è stato chi ha esultato, e invece chi è inorridito. Tra questi ultimi, in particolare, nelle ore successive all’annuncio, la star Zach Galifianakis ha dimostrato il suo disappunto durante il podcast Comedy Death-Ray di Scott Aukermanthat. Rispondendo alla domanda del conduttore riguardo ai progetti che l’attore ha rifiutato in passato per motivi etici, l’attore ha spiegato:

   “Non si ha molto controllo sui film nei quali si recita. Si è tenuti a presentarsi sul set e vomitare le proprie battute. Non sono io il capo. Per esempio sono in aperta contestazione su un film al quale sto lavorando giusto ora, sto combattendo contro qualcosa. Ma non riesco a farmi ascoltare da loro”.

Inoltre, pressato dal conduttore, Galifianakis ha aggiunto:

   “Ha qualcosa a che fare con il film a cui sto lavorando ora, sì. Posso parlartene più tardi. E’ una cosa estremamente frustrante”.

E ora arriva la notizia che la Warner Bros, la Legendary Pictures e il regista Todd Phillips (che aveva avuto l’idea della partecipazione di Gibson) hanno annunciato la cancellazione del cammeo. Questo ha dichiarato Phillips:

    “Pensavo che Mel sarebbe stato fantastico nel film, e avevo l’appoggio completo del presidente della Warner Bros. Jeff Robinov e del suo team. Ma alla fine ho capito che il cinema è un processo collaborativo, e alla fine questa decisione non aveva il supporto del mio intero cast e della mia troupe”.

In molti fanno già notare che la comparsata di Myke Tyson, condannato per violenza sessuale, non ha causato particolari proteste da parte del cast. E c’è chi già tira in ballo Roman Polansky. Sicuramente sentiremo ancora parlare di questa vicenda.

Il film è diretto nuovamente da Todd Phillips, nel cast torneranno Bradley Cooper, Ed Helms, Justin Bartha, Zach Galifianakis, Sasha Barrese e Ken Jeong. Chi non tornerà, invece, è Heather Graham.
Ambientato in Thailandia, il film ruota attorno alle vicende degli amici del primo episodio: dopo una notte di festeggiamenti sfrenati Stu si ubriaca pesantemente e finisce a letto con una transessuale thailandese. Il giorno dopo i ragazzi devono ricostruire gli eventi della notte precedente e scoprire cos’è successo.

Fonte: BadTaste